Torna ”Una Notte al Castello”

0
1439

L’attesa è finita, manca davvero pochissimo all’evento universitario più atteso dell’anno. Si rinnova infatti, anche quest’anno, l’appuntamento con ”Una Notte al Castello”, il Festival delle Università.
L’evento è promosso dall’Unione degli Universitari con il supporto di associazioni e studenti di 7 atenei della Campania.
Tra gli altri partner organizzativi della serata: Vagamondo ed Agorà.

L’appuntamento è 01 Giugno 2016 all’ Università degli Studi di Napoli Parthenope, Via Acton, 38, ore 22.00.

Per accedere al Festival che è completamente gratuito basta compilare questo modulo https://www.traceticket.com/events/unanottealcastello/

«L’evento è diventato ormai un cult – dice Antonio Prisco, tra gli organizzatori – poichè, per la prima volta siamo riusciti ad innescare sinergie tra tutti gli Atenei campani, tra cui il Cusas Benevento, Vivi Unisa di Notte e il Polo Scientifico Unisa».
«In totale – prosegue Prisco – collaboreremo quindi con 20 realtà variegate tra loro e pertanto ringraziamo anche ESN Napoli Erasmus Napoli, i quali stanno facendo un lavoro a dir poco straordinario».

Prisco continua: «L’Università deve essere concepita come uno spazio dove mettere in campo la propria creatività, il proprio modo di essere e quindi di vivere. Intrecciarsi e contaminarsi di eventi settimanali con studenti di diversi dipartimenti o atenei, come nel caso di Una Notte al Castello, può contribuire alla crescita dell’individuo. L’obbiettivo dell’Università infatti – conclude – deve essere necessariamente quello di formare menti pensanti».

Libero Pensiero News, quest’anno è tra i media partner dell’evento che avrà anche il patrocinio dell’Assessorato ai Giovani, Creatività, Innovazione – Comune di Napoli e Dell’Università “Parthenope” di Napoli.

notte

Pasquale De Laurentis
p.delaurentis@liberopensiero.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’insostenibile invisibilità della sclerosi multipla
Articolo successivoEstate 2016 a Città della Scienza
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO