PD, tra De Magistris e Lettieri

0
988
PD
Se  so’ rrotte ‘e ggiarretelle” .

Il PD ha dato indicazione di voto in vista del ballottaggio. Si apre un doppio riposizionamento rispetto agli schieramenti del primo turno elettorale.

Dopo la sconfitta della prima tornata elettorale, Il PD è entrato in una profonda crisi. Scarsa è l’unità all’interno del partito.
I centristi che fanno riferimento agli ex Udc e Ncd, dopo aver corso nel centrosinistra al fianco di Valeria Valente, hanno  annunciato l’appoggio a Lettieri per il voto decisivo di domenica.  << In piena coerenza con la nostra cultura politica – spiegano gli esponenti di Area Popolare – scegliamo sulla base dei programmi e degli uomini. Dopo l’esperienza del primo turno, consumata nella logica dello schema nazionale al fianco di Valeria Valente, esprimeremo ora un’indicazione di voto per Gianni Lettieri anche per frenare la piega populista del candidato sindaco de Magistris >>.

Il sindaco uscente, Luigi De Magistris domani incontrerà Toti Lange, che pochi giorni fa si è dimesso da vicesegretario del Pd di Napoli. L’incontro “ufficializza” lo strappo di Area Riformista, corrente di sinistra del Pd, che appoggia apertamente de Magistris, anche se l’ufficialità della rottura non è confermata. Ambienti molto vicini ai Dem dicono che, per ora, né Massimo Paolucci (di Area Riformista) né altri esponenti, al di fuori di Gianluca Daniele, hanno dichiarato di votare per De Magistris. Gianluca Daniele, intanto, convoca tutti in conferenza stampa al Centro Direzionale per annunciare il suo sostegno al primo cittadino di Napoli

CONDIVIDI
Articolo precedenteEuroFantabreak: i consigli per la seconda giornata
Articolo successivoAssange, in diretta da Londra
Maria Bianca Russo è una giornalista pubblicista iscritta al terzo anno di lettere moderne. Si occupa principalmente di sociale e cultura. Molto legata al teatro, alla lotta contro le mafie e al tema sulla violenza che si consuma sulle donne.

NESSUN COMMENTO