Estate alle porte, quale dieta scegliere?

0
380

Con l’arrivo dell’estate bisogna fare i conti con i chili in più accumulati durante il periodo più freddo dell’anno. Ecco alcuni consigli per perdere peso e tenersi in forma

Dieta per l’estate: quali vantaggi scegliere

Al giorno d’oggi esistono tantissime soluzioni per dimagrire, eppure molte di queste potrebbero non garantire un corretto apporto di nutrienti. Infatti, nella stagione estiva è frequente il calo delle risorse idriche e di zuccheri all’interno dell’organismo: motivo per cui bisogna puntare sempre su un regime alimentare che permetta di avere i nutrienti fondamentali nelle giuste quantità. Senza dimenticare che è preferibile puntare su alimenti con azione disintossicante, ovvero che permettono di eliminare tossine e radicali liberi all’interno dell’organismo. Un’ottima soluzione per dimagrire, perciò, è la dieta disintossicante: come suggerisce il sito www.donnafemminile.it, si tratta di un regime alimentare basato su cibi sani e che permettono di eliminare sostanze tossiche dall’organismo. Inoltre, questa è una dieta bilanciata e che permette di avere il giusto apporto di tutti i vari nutrienti necessari.

Dieta disintossicante: di cosa si tratta

Si sente sempre più frequentemente parlare della dieta disintossicante e di tutti i suoi effetti benefici sull’organismo umano. In particolare, questo regime alimentare permette di eliminare efficacemente tutte quelle sostanze tossiche e che potrebbero causare disfunzioni e malattie, presenti all’interno del sangue. Non si tratta di una dieta a sé stante in quanto si accompagna al corretto meccanismo di detossificazione presente all’interno dell’organismo. Bisogna, perciò, puntare su alimenti che riescono ad eliminare le tossine, oltre che i radicali liberi: questi ultimi sono pericolosi in quanto si tratta di molecole reattive e che possono legarsi in molteplici distretti dell’organismo. Gli alimenti migliori sono quelli che garantiscono una rapida digeribilità, oltre ad essere poveri di grassi e proteine, ovvero quelle macromolecole che risultano essere più pesanti per il corpo. L’obbiettivo della dieta disintossicante è quello di migliorare il funzionamento dei sistemi di detossificazione presenti nel corpo umano: perciò, tramite l’assunzione di verdura e frutta fresca, oltre a uova e pesce, si può aumentare il contenuto di quelle molecole che vanno ad agire a livello epatico migliorando l’eliminazione delle tossine di vario genere.

Regole d’oro per la dieta disintossicante
Quando si parla di dieta disintossicante non ci si riferisce solo agli alimenti che vengono ingeriti, ma anche ad uno stile di vita che va adattato. In questo modo, infatti, diventa possibile avere degli evidenti risultati positivi da una dieta disintossicante. Innanzitutto, bisogna prediligere alimenti ricchi di fibre, vitamine, sali minerali, acqua ed antiossidanti: frutta e verdura sono la migliore soluzione per una dieta sana e che permetta di perdere peso in tempi brevi. Dunque bisogna nettamente ridurre o eliminare dalla propria alimentazione quei cibi ricchi in colesterolo e grassi cattivi che possono determinare scompensi importanti a livello del sistema cardiovascolare. Un altro metodo efficace per eliminare le tossine e che l’organismo è in grado di mettere in atto è la sudorazione: bisogna incrementarla mediante attività fisica regolare che permetta di eliminare quelle sostanze pericolose per l’organismo. Senza dimenticare che bisogna ridurre anche lo stress psicologico mediante attività come lo yoga ed altre attività di meditazione. Da ridurre anche il consumo di farmaci che potrebbero incrementare il numero di tossine presenti in circolo.

Dieta disintossicante: esempi di regime alimentare
Chi vuole iniziare una dieta disintossicante per superare a pieni voti la prova costume, dovrà innanzitutto pensare ad un nuovo regime alimentare bilanciato. Per fare un esempio di dieta disintossicante da seguire nel corso della giornata, si parte da una colazione che va fatta preferibilmente al mattino presto. Fa bene consumare un frullato di frutta o verdura in associazione con miele e due fette di pane integrale. Questo contribuisce a dare un apporto di nutrienti idoneo all’organismo: per migliorare l’azione disintossicante, è utile bere una tazza di thè a metà mattinata. Per il pranzo, si può mangiare un passato di verdura da abbinare ad altre verdure crude, senza esagerare mai con il condimento. A completare il pasto è bene consumare un buon piatto di frutta fresca. Un centrifugato di frutta o di verdura può essere l’ideale per uno spuntino a metà pomeriggio, mentre la sera bisogna puntare preferibilmente su verdure bollite e condite solo con un cucchiaino di olio e del limone. Prima di andare a dormire, per migliorare l’azione detossificante dell’organismo, fa bene bere un piacevole decotto depurativo che migliorerà anche il sonno.

Anna Capuano

NESSUN COMMENTO