Successo per TalentsNap2016, la tre giorni di contest fotografico per il recupero della Galleria Principe, chiusa due anni fa in seguito alla caduta di un cornicione.
La mostra fotografica, organizzata dall’associazione Medea – Fattoria Sociale, nell’ambito del ”Proscenio dei Talenti, la Creatività cambia Napoli”, in collaborazione con l’Assessorato ai giovani e alla creatività del comune di Napoli e la Regione Campania ha visto in gara 17 opere che hanno premiato la giovane Martina Esposito, con l’opera la ”noncuranza uccide Napoli”.
A Gennaro Trinchillo il II posto con l’opera ”perdutamente soli”, mentre il III classificato è stato Fabrizio D’Amico con l’opera ”l’ospedale delle bambole”.

Pino Imperatore, membro della giuria, in rappresentanza del comune di Napoli, così commenta: «La scelta è stata molto difficile, poichè le opere erano tutte davvero molto belle. Questo testimonia che la creatività presente a Napoli è molto forte ed unica nel suo genere».

Martina Esposito, vincitrice del I premio dice: «La foto è certamente studiata, però l’idea è nata davvero in pochissimo tempo. Ho voluto fare questa foto ispirata dagli occhi del mendicante per esprimere l’indifferenza delle persone verso lui».

Alessandra Clemente, I eletta al consiglio comunale ed ex Assessore ai giovani, colei che ha voluto fortemente questo progetto a Libero Pensiero News dichiara: «Abbiamo inteso ripartire da qui, poiché un anno fa ci siamo immaginati che questo posto aveva una potenzialità inespressa e in realtà questo fu proprio il I atto del mio assessorato.
In Galleria esistono anche tante realtà dal basso dei movimenti che già da tempo animano questo luogo. Abbiamo messo a bando dei locali e sono fuoriusciti tutti gli uffici pubblici ed ora anche l’Informagiovani si accinge a diventare un qualcosa di diverso, probabilmente una radio, insomma un qualcosa che permetta ai giovani di diventare protagonisti.
L’obbiettivo è evitare la dispersione dei talenti in altre città valorizzandoli a Napoli».

Soddisfatto, il Presidente di Medea, Flora Frate: «Sono stati 3 giorni lunghi ed intensi, ringrazio il mio staff, radio web tribù, i partner dell’evento, i partecipanti e i giurati per questo bellissimo evento. Questo è soltanto l’inizio, nonostante l’atto vandalico noi non ci siamo fermati e abbiamo continuato con la mostra fotografica. il nostro proscenio della creatività continua, continuate a seguirci. Ringrazio tutto il comune di Napoli, Pino imperatore e in particolare Alessandra Clemente che ha permesso, attraverso l’emanazione del bando territoriale giovani, la realizzazione di un bellissimo progetto che si chiama common gallery. Al centro il rilancio della Galleria principe di Napoli, speriamo di riuscire nella mission» – conclude.

Pasquale De Laurentis
p.delaurentis@liberopensiero.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteCiro Esposito, la villa comunale di Scampia in suo onore
Articolo successivoArthur Rimbaud: il “grande maledetto”
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO