Pozzuoli Jazz Festival 2016: un evento decisamente ‘vulcanico’

0

Ritorna anche quest’anno il ‘Pozzuoli Jazz Festival’, rassegna musicale che da anni accompagna le caldi estati dei napoletani e che continua a riscuotere grande successo di pubblico.

Divenuto ormai una tradizione, il Pozzuoli Jazz Festival è giunto alla sua VII edizione, dimostrandosi un evento di qualità che ha solo in parte a che fare con l’intrattenimento. L’obiettivo è quello di fare della musica un’esperienza culturale che valorizzi i luoghi della zona flegrea. Va ricordato che l’evento ha una location d’eccezione, è difatti l’unico concerto jazz che avviene all’interno di un vulcano, quello dei Campi flegrei. È un abile ed affascinante modo di coniugare manifestazione musicale ed evento culturale. Non a caso moti sono gli artisti che ben volentieri hanno messo a disposizione la propria arte, partecipando – il più delle volte in forma gratuita – ad uno degli eventi culturali più attesi dell’anno.  Il primo concerto è stato quello di Paolo Fresu, grande trombettista italiano, che ha aperto l’evento nell’incomparabile scenario della Solfatara nella serata del 22 giugno 2016, accompagnato dall’Orchestra Jazz Parthenopea di Pino Jodice e Giuliana Soscia – lui pianista, pluripremiato  compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra jazz di fama internazionale, lei considerata dalla critica una delle migliori fisarmoniciste jazz d’Italia, pianista, compositrice,arrangiatrice e direttore  d’orchestra jazz di grande talento – che ha allietato gli spettatori con brani che spaziavano dal repertorio napoletano al jazz tradizionale americano. La rassegna continuerà fino ad agosto con concerti e spettacoli di artisti di vario genere, che si terranno in diversi punti della città di Pozzuoli e dei Campi Flegrei.

Di seguito, i principali appuntamenti della VII edizione del mese di luglio ed agosto:

3 luglio: HANDMADE SWING BAND – Musica e ballo swing a cura di Song Swing – Cassa Armonica “P.zza della Repubblica” alle ore 21.00

24 luglio: CYRUS CHESNUT (piano), BUSTER WILLIAMS (bass), LENNY WHITE (drum) al Tempio di Nettuno ore 20.30

13 Agosto: NOTATO LUIZ E MARCIO RANGEL in concerto, Villa Matarese Monte di Procida alle  ore 21.00

Biglietti in vendita sui siti on line  sito ETES www.etes.it e circuiti collegati, presso il Vulcano Solfatara di Pozzuoli, oppure prenotabili con mail a segreteria@pozzuolijazzfestival.it o chiamando al 347 331 2416 con pagamento e ritiro la sera dell’evento.

Per ulteriori informazioni

Agnese Cavallo

CONDIVIDI
Articolo precedenteNocera Inferiore, la truffa dei falsi incidenti
Articolo successivoPino Daniele e Capodichino: un viaggio tra musica e poesia
Agnese Cavallo, nasce a Napoli il 14 novembre 1985. Da sempre appassionata di classicità, da quando il padre le raccontava i miti greci e l’Odissea in lingua napoletana, decide che la letteratura e le materie umanistiche saranno il suo futuro. Si iscrive, così, al Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Portici (Na) e continua l’esperienza umanistica alla Facoltà di Lettere Moderne della Federico II di Napoli. Consegue la Laurea triennale e magistrale, presentando una tesi sull’opera di Francesco Mastriani , importante giornalista e scrittore di feullitton napoletano di fine ‘800. Il giornalismo, infatti, è da sempre una passione e quasi una missione. Convinta che i giornalisti siano spesso persone lontane dalla realtà, pronti, più che alla denuncia alla gogna mediatica, nei suoi articoli preferisce una sana soggettività volta all’etica e al sociale, anziché un’oggettività moralistica e perbenista. Nel febbraio 2012 inizia la sua esperienza con il giornale “Libero Pensiero News” occupandosi di sociale, cronaca, cultura e politica. Il suo argomento preferito? Napoli, tra contraddizionie e bellezza.