Statistica: xG confermano la vittoria

1
308

L’Italia batte la Spagna con uno scarto di 2 gol, sorprendendo tutti ma non gli statistici. Analizziamo i gol attesi attraverso i modelli xG di Italia – Spagna.

Gli xG, come ormai noto ai lettori di Libero Pensiero, sono una misura statistica fondata sui tiri effettuati, che stima il numero di gol attesi di ogni squadra, cioè quanti goal una squadra in media avrebbe segnato con la quantità e la qualità di tiri creati. A ogni tentativo è assegnato un valore, basato sulla possibilità che lo stesso si converta in rete. Per confrontare le diverse azioni sono utilizzati discriminanti la distanza dalla porta, la tipologia di assist, il tipo di tiro etc. ed un confronto con le frequenze storiche di riferimento di quella occasione da goal in una specifica zona di campo.

Rammentiamo che l’ideatore è stato un allenatore americano, Paul Riley, ma l’analista Michael Caley li ha resi noti al grande pubblico calcistico europeo, ampliando inoltre il numero di eventi disponibili e aggiornando i fattori presi in considerazione dal modello stesso.

L’esito degli xG è di 2 a 1 per gli Azzurri, confermando la vittoria dell’Italia, ma attribuendo un gol in più alle furie rosse.

xg

Figura 1 – I valori xG di Italia – Spagna

 

Prendiamo allora visione delle mappe di tiro (fonte: Prozone) per i tiri effettuati dalle due nazionali, in quanto gli xG sono calcolati proprio in base ai tiri effettuati.

Figura 2 – I tiri dell’Italia per il calcolo xG

Figura 3 – I tiri della Spagna per il calcolo xG

Infine, mostriamo le arrows relative ai due gol, il primo di Chiellini e il secondo di Pellè sul finale di gara.

Figura 4 – Il gol di Chiellini

Figura 5 – Il gol di Pellè

L’appuntamento è per sabato alle 21 quando si disputerà Germania – Italia valevole per i quarti di finale di Euro 2016.

Fabio Fin

1 COMMENTO

Comments are closed.