Casalnuovo, al via la campagna di informazione sugli affidi

0
343
campagna di informazione
campagna di informazione

Parte la campagna di informazione sugli affidi familiari. Una questione delicata che merita di essere chiarita in tutte le sue sfaccettature. La campagna partirà a Casalnuovo per estendersi in tutto il territorio.

Lo scopo è quello di incentivare l’affidamento. La campagna offrirà spunti riguardo tutti quei minori che vivono una situazione di disagio all’interno del nucleo familiare d’origine. Il Comune è già attivo nel dare la possibilità di partecipare al percorso di conoscenza e informazione sull’affido familiare di minori in difficoltà. Durante i vari incontri, sarà presente un team di esperti che esporrà il programma e le conoscenze ai presenti. Alla fine degli incontri, coloro che sono interessati, saranno inseriti all’interno dell’anagrafe delle famiglie affidatarie e possono essere coppie sposate, con o senza figli, coppie non sposate ed anche persone singole.

L’assessore delle Politiche Sociali Nicoletta Romano spiega: <<Le famiglie affidatarie che saranno individuate avranno l’occasione di intervenire in aiuto del bambino, evitandogli le gravi conseguenze della carenza di cure familiari e ponendosi come reale alternativa al suo inserimento in un istituto. L’affidamento, basato sulla temporaneità dell’intervento, rappresenta un progetto educativo personalizzato, ma soprattutto una risposta a problemi che diventano dell’intera collettività. Con questo intervento non si arricchisce solamente l’offerta dei servizi sociali, ma si offre una risposta concreta a numerose famiglie che vivono condizioni di particolare disagio: queste stesse famiglie potranno adesso contare sull’aiuto di persone disposte a sostenerle prima che il minore ritorni nella famiglia di origine.>>

 

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSS Annunziata, proseguono le proteste
Articolo successivoFiction Rai: l’anno che verrà
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.

NESSUN COMMENTO