Sfide, le Olimpiadi a 360 gradi

0
253
Sfide

Archiviati gli europei di calcio è tempo di altre Sfide, quelle delle olimpiadi di Rio 2016.

Alex Zanardi ci porterà all’interno di questo mondo svelandocene i misteri e i retroscena. Con i protagonisti, le storie, le immagini, la leggenda delle Olimpiadi: la nuova stagione di Sfide continua con un viaggio tra passato e futuro, in vista dell’appuntamento di Rio De Janeiro, dove per l’appunto, dal 5 al 21 agosto, si disputerà la 31^ edizione dei Giochi.

Otto puntate in onda dall’11 luglio ogni lunedì e giovedì alle 23.40 su Rai3, fino al 4 agosto.

Zanardi è alla sua quarta stagione di Sfide. Il pilota e campione di handbike sarà peraltro protagonista in Brasile nelle Paralimpiadi che si disputeranno dal 7 al 15 settembre, sempre a Rio De Janeiro.

Nello studio di Sfide, Zanardi sarà accompagnato idealmente dalla storia delle Olimpiadi e dai suoi protagonisti che appariranno in un enorme muro di fotografie, un mosaico che riassume la leggenda dello sport e che fa da sfondo al racconto.

Davanti a queste immagini, il conduttore guiderà i telespettatori attraverso un percorso che si sviluppa attorno a otto frasi simbolo.

Ogni puntata, infatti, sarà introdotta da una frase pronunciata da un grande atleta che simboleggia i valori e lo spirito dello sport e che riassume il tema della puntata.

Protagonisti assoluti di Sfide saranno, come sempre, i grandi campioni: da Dick Fosbury, che cambiò il corso dello sport con un salto, a Pietro Mennea; da Abebe Bikila che vinse a piedi nudi la maratona di Roma, a Stefano Baldini e al suo miracolo nella maratona di Atene.

A raccontare le loro imprese saranno gli stessi protagonisti o i testimoni diretti. Tra gli intervistati le stelle del fioretto Valentina Vezzali ed Elisa Di Francisca, molti dei protagonisti della Nazionale di Pallavolo dell’era Velasco, come Andrea Zorzi, Lorenzo Bernardi e Samuele Papi, il saltatore con l’asta polacco Władysław Kozakiewicz, i ragazzi della nazionale italiana di basket del 2004 e così via.

A portare il telespettatore dentro gli eventi saranno le straordinarie immagini del repertorio Rai, patrimonio unico per la storia delle Olimpiadi.

Il passaggio dal passato al futuro avverrà grazie ai volti dei ragazzi e delle ragazze dell’Italia Team, la squadra azzurra che sbarcherà a Rio De Janeiro.

In ogni puntata un atleta racconterà la sua storia, le sue aspettative e i suoi sogni a cinque cerchi.

Sfide, un appuntamento con la nostra storia, quella già scritta e quella ancora da scrivere, per un’estate che si preannuncia molto calda.

A questo link troverete tutte le precedenti puntate del programma.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedente“Il servo” al teatro San Ferdinando
Articolo successivoOlè: “La camorra si mobilita per Higuain”
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

NESSUN COMMENTO