Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione Trasparenza – Valeria Ciarambino – presenterà domani in Consiglio regionale una mozione per l’ospedale Annunziata.

La mozione chiede alla giunta capitanata da De Luca di bloccare il trasferimento dei reparti e la chiusura dell’Annunziata fino a quando non verrà sostituita con una struttura alternativa, in modo che venga così garantita l’assistenza materna e infantile.

Un altro punto fondamentale che verrà affrontato in Consiglio riguarda la continuità dell’assistenza sanitaria infantile nell’area centro orientale di Napoli. La Ciarambino parla di “mozione del buonsenso”, a tal proposito dichiara: “Chiudere gli ospedali è un atto dolorosissimo, specialmente quelli pediatrici. Chiediamo che si delinei un’efficace riorganizzazione dei punti nascita e delle unità operative di pediatria e neonatologia in grado di assicurare ai bambini il diritto di nascere e avere un sistema di assistenza che garantisca loro sicurezza e benessere” – e continua: “Bisogna stabilire con chiarezza i tempi degli interventi per realizzare un efficace percorso materno-infantile, non è possibile che si chiuda con la vaga promessa che prima o poi si aprirà altrove“.

Chiarezza e mobilitazione sono alla base, dunque, della mozione che verrà presentata in Consiglio regionale. L’ospedale Annunziata opera sul territorio in modo funzionale da anni e ha rappresentato un punto di riferimento di molte famiglie del centro, che conta oltre 400.000 residenti.

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Classe 1996, nata a Napoli. Laureanda in Scienze della Comunicazione. Ha scritto per diverse testate online e cartacee. Attenta in particolare alle tematiche sociali, si occupa per Libero Pensiero News della sezione Territori.