Monaco: attentato in centro commerciale. La polizia stima molte vittime

0
656
Monaco

Sparatoria al centro commerciale “Olympia” sito in un quartiere di Monaco di Baviera, Moosach. È stato dichiarato lo stato di emergenza in tutta la città: è in corso un attentato terroristico.

I media locali, facenti capo alla polizia tedesca, riferiscono che la sparatoria ha avuto luogo nel pomeriggio e avrebbe coinvolto diverse persone, sei delle quali probabilmente decedute – «Fate attenzione ed evitate i luoghi pubblici» è l’avvertimento che la polizia di Monaco ha diffuso tramite Twitter.

La dinamica non è chiara: presunti testimoni oculari e riprese video lasciano intendere che gli assalitori siano stati almeno tre e abbiano sparato sulla folla.

Le notizie diffuse sono tra le più confuse: ulteriori testimoni avrebbero assistito a una seconda sparatoria alla stazione della metropolitana di Marienplatz, sempre a Monaco di Baviera – come se la città fosse caduta preda di più attacchi congiunti.

Attualmente, le fonti riferiscono che la polizia ha evacuato la stazione centrale di Monaco, chiuso la metropolitana, fermato i trasporti pubblici e interrotto il flusso automobiliscono diretto verso Monaco. Le zone più a rischio sono state evacuate, gli ospedali sono pronti ad accogliere i feriti – altre fonti riferiscono un’alta percentuale di feriti e deceduti, seppure non sia ancora possibile una stima certa.

Secondo le notizie riportare dal quotidiano Tagersspiegel, gli attentatori avrebbero fatto uso di fucili d’assalto. I responsabili di quest’ennessimo attacco alla civiltà e alla vita umana sono presumibilmente in fuga e si auspica che il massiccio dispiego di forze dell’ordine possa condurre all’arresto dei tre.

Un reporter della TV pubblica bavarese BR riporta che «La polizia è molto nervosa, gruppi di 10-12 poliziotti pattugliano la zona dove è avvenuta la sparatoria e si muovono armi alla mano in tutte le direzioni».
Le forze Speciali Gsg9 della polizia sono intervenute per aumentare le possibilità di cattura degli attentatori. È stato ripetuto ai cittadini di non uscire di casa.

NESSUN COMMENTO