Fantabreak: Re Mida farà splendere di più El Pipita!

0
233
dipendenza

Cari fan di Fantabreak, in questa puntata estiva, ormai a calciomercato iniziato da un bel po’, delle vere e proprie rivoluzioni si sono notate nelle squadre di Serie A. Basti pensare al più grande affare di questo calciomercato, quale il passaggio di Higuaìn, il più grande capocannoniere di Serie A, dal Napoli agli acerrimi rivali della Juventus. Il suo passaggio plurimilionario gli permette di incontrare un altro oscar, quale El Diablo Dybala, premiato anch’egli come miglior giocatore per fantamediavoto, ma soprattutto da noi benevolmente paragonato a Re Mida, dato il suo aureo potere nel tramutare giocate in medesimi bonus. L’unione del Pipita con Re Mida avrà certamente conseguenze dorate. Facili da ottenere giacché El Diablo, troverà già l’oro, e dovrà solo fortificarlo, magari unendo i poteri benefici si rasenterà l’eccellenza del bonus platino. Tralasciando i commenti tecnici e calcistici, torniamo nel nostro campo, quale il Fantacalcio, dove contano i numeri: infatti, saranno uniti i primi due posti della classifica marcatori dello scorso campionato di Serie A, ovvero un totale di cinquantacinque gol, condite da anche tanti assist. Si ipotizza che tutto tenderà al raddoppio, numeri ed i composti alchimici dato che già quelli forti del Pipita verranno rafforzati dal celebre tocco dell’aureo connazionale.

Vi avvisiamo già in anticipo che quest’anno il fantacalcio avrà il ritmo del tango argentino, anche perché Dybala potrà svariare alle spalle di una prima punta con entrambe le “p” maiuscole. La speranza fantacalcistica è che la pepita argentina diventi sempre più splendente con l’opera del sopracitato Re Mida, anche perché è ipotizzabile che Gonzalo agisca da punta boa, mentre Paulo gli girerà intorno e proverà a creare bonus, per se, per Higuaìn fortificandogli il proprio aureo splendore e per tutti i compagni di squadra. Data l’abbondanza d’oro, la Juventus ha ben pensato anche di cambiare la tinta cromatica della terza divisa: non sarà più dorata ma blu, onde evitare che il troppo storpi. Buon Fantabreak a tutti!

Eugenio Fiorentino

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalerno va a cena con la legalità
Articolo successivoCaccioppoli e Colasurdo in coro “la Campania non deve essere più avvelenata”
Eugenio Fiorentino, nato il 3/2/1992 a Napoli, dove ho sempre vissuto. Ho frequentato le scuole presso l'istituto Suore Bethlemite ed ho poi conseguito la licenza liceale presso il X Liceo Scientifico Statale, Elio Vittorini. Sempre promosso a pieni voti. Nel 2010 mi sono iscritto all'istituto Suor Orsola Benincasa, alla facoltà Scienze delle Comunicazioni, conseguendo i primi esami fino al settembre 2011, data in cui a causa di un gravissimo incidente subito ho interrotto gli studi. Dopo un lungo periodo riabilitativo, che tutt'ora sto sostenendo, ho ripreso gli studi nel 2014, conseguendo anche il passaggio al primo esame: Informazione e cultura digitale. Ho praticato molti sport, tra i quali nuoto e calcio a livello agonistico. Ho anche grandi passioni riguardo Musica, Calcio e Motociclismo, ma ultimamente ho avuto modo di apprezzare, anche per vicende personali, tutto l'ambito della riabilitazione neuro-motoria, che è un campo in grande crescita ed espansione.

NESSUN COMMENTO