Nocera Inferiore tra i comuni vincitori del contributo regionale per turismo e cultura

0
381

Grazie al progetto “Intraterrae Il canto del tamburo”, il Comune di Nocera Inferiore ottiene un contributo regionale pari a 130mila euro, mediante fondi europei.

L’evento “Intraterrae Il canto del tamburo” è stato definito di “rilevanza nazionale ed Nocera-Inferiore-650x412internazionale“, tanto da permettere al Comune di Nocera Inferiore di ottenere fondi europei dal valore di 130mila euro. La giunta regionale, in data 14 Giugno, ha approvato una serie di interventi per lo sviluppo turistico della regione Campania, per seguire la linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura“, prevedendo “che la programmazione in questione abbia come periodo di riferimento, “giugno 2016 – gennaio 2017” e per la realizzazione degli interventi afferenti all’intero periodo, una dotazione finanziaria complessiva pari ad € 4.000.000,00” (verbale).

9894_pompei-e-san-marzano-la-regione-finanzia-‘itraterrae---il-canto-del-tamburo’Una volta pubblicato il decreto dirigenziale n. 91 del 08/08/2016, che ha elaborato le risultanze della Commissione deputata alla valutazione delle proposte progettuali pervenute, è stato stilato un elenco di quelle beneficiarie del finanziamento regionale, tra cui figurano i Comuni di Pompei, S. Egidio M.A., San Marzano sul Sarno e Nocera Inferiore.

Il Sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, si dice «profondamente soddisfatto per il risultato ottenuto. Ringrazio il consigliere comunale Antonio Franza per l’impegno profuso in questo progetto. È di fondamentale importanza un’azione di concertazione e di raccordo tra più Comuni per promuovere azioni concrete e favorire un uso ottimale delle risorse disponibili».

Progetti come questi vanno incoraggiati, per la riscoperta, nella contemporaneità, delle antiche tradizioni, che caratterizzano gli aspetti più remoti della cultura locale, cuore e spirito di crescita ed educazione di intere generazioni.

Sara C. Santoriello

NESSUN COMMENTO