Nocera, ospedale Umberto I: il caso dei referti medici

0
820
Nocera, Umberto I

Nocera, ospedale Umberto I: la direzione sanitaria scopre giovane, non laureato, compilare  referti medici al posto del primario in ferie 

Nocera, ospedale Umberto I
Nocera, ospedale Umberto I

La scorsa settimana una soffiata anonima segnala ai vertici dell’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore che alcuni referti medici sono firmati da un Primario che in realtà risulta in ferie.

In seguito, ad avvalorare questa segnalazione, viene recapitato un plico (sempre in forma anonima) ai responsabili del suddetto ospedale: la busta contiene una fotografia che immortala un referto medico con la firma di Antonio Innac, primario del pronto soccorso, che in quel momento era in ferie.

A questo punto, la comunicazione appare veritiera e il direttore sanitario facente funzione, Mario Salucci, decide di effettuare un blitz notturno per porre chiarezza sui fatti.

«Durante una ispezione della Direzione sanitaria, il referente facente funzione ha scoperto questa situazione e l’ha segnalata ai carabinieri», parla il direttore generale dell’ Asl Salerno, Antonio Giordano e aggiunge: «Adesso stiamo facendo un’indagine interna per capire se vi sono connivenze o se qualcuno è stato ingannato da una condizione di superficialità, nel senso che è potuto accadere o la prima o la seconda ipotesi. Al momento non sappiamo rispondere. Quello che è certo, conclude il manager, è che tutto è venuto a galla grazie ai controlli interni».

Al seguito dei controlli è emerso che al pronto soccorso un giovane volontario non laureato e quindi non dipendente dell’Asl  usava la credenziali del primario per accedere al database del pc e compilare quindi i referti medici.

Infine, dopo gli ultimi controlli, la Direzione sanitaria dell’Umberto I (nella persona di Maurizio D’Ambrosio), con una minuziosa relazione, ha segnalato il caso alla Procura della Repubblica.

Federica Ruggiero

NESSUN COMMENTO