#Cinema2Day: dal 14 settembre film a soli 2 euro

0
228
#Cinema2Day

Per gli amanti del cinema, e in particolar modo quello delle sedie ribaltabili, le gran buste di pop corn e del dolby surround, c’è una novità che li sorprederà. Il  Ministero dei beni culturali ha dato il via ad un’iniziativa volta a valorizzare il cinema, o meglio, il piacere di andare al cinema. In occasione della nuova stagione cinematografica 2017, il Mibact darà inizio, a partire dal 14 settembre 2016, al #Cinema2Day in oltre 3000 sale di tutta Italia.

L’affluenza alle sale cinematografiche continua a diminuire, causa gli elevati costi e la possibilità, tramite la Pay Tv, di vedere i film comodamente sul divano di casa. E così, per rilanciare l’attività, il Ministero dei beni culturali ha proposto una giornata interamente dedicata al cinema. L’iniziativa #Cinema2Day, voluta dal Ministro Dario Franceschini e da lui lanciata in occasione della 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, prevede l’ingresso al prezzo di soli 2 euro.

Il Ministro Franceschini, dopo il successo dell’iniziativa Domenica al museo, ha pensato bene di riproporre un’idea simile per aumentare il numero di visite nelle sale cinematografiche (sempre più scarso) istituendo un’intera giornata dedicata alle proiezioni al prezzo di 2 euro.

#Cinema2Day avrà inizio nelle giornate del 14 settembre e si ripeterà il 12 ottobre, il 9 novembre, il 14 dicembre 2016, e continuerà ancora l’11 gennaio e l’8 febbraio 2017, in oltre 3000 sale in tutta Italia, aderenti all’iniziativa. Ogni secondo mercoledì del mese, per tutta la durata dell’evento i biglietti costeranno 2 euro e saranno validi per tutti i film in programmazione ad esclusione delle pellicole in 3D, che subiranno, in ogni caso, uno sconto.

Al momento le sale della provincia di Napoli aderenti #Cinema2Day  sono:

  • Acacia
  • Ambasciatori
  • America Hall
  • Arcobaleno
  • Delle Palme
  • Filangieri
  • La Perla
  • Metropolitan
  • Modernissimo
  • Pierrot
  • Plaza
  • Posillipo
  • The Space (Napoli)
  • Vittoria

Agnese Cavallo

CONDIVIDI
Articolo precedente51^ edizione Capri – Napoli FINA Grand Prix
Articolo successivoEsclusiva LP: intervista a ‘Le Capere’
Agnese Cavallo, nasce a Napoli il 14 novembre 1985. Da sempre appassionata di classicità, da quando il padre le raccontava i miti greci e l’Odissea in lingua napoletana, decide che la letteratura e le materie umanistiche saranno il suo futuro. Si iscrive, così, al Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Portici (Na) e continua l’esperienza umanistica alla Facoltà di Lettere Moderne della Federico II di Napoli. Consegue la Laurea triennale nel 2013 con 103/110, presentando una tesi sull’opera di Francesco Mastriani “i Vermi. Studi storici sulle classi pericolose in Napoli”, importante giornalista e scrittore di feullitton napoletano di fine ‘800. Il giornalismo, infatti, è da sempre una passione e, quasi, una vera missione. Convinta che i giornalisti siano spesso persone lontane dalla realtà, pronti, più che alla denuncia alla gogna mediatica, nei suoi articoli preferisce una sana soggettività volta all’etica e al sociale anziché un’oggettività moralistica e perbenista. Nel febbraio 2012 inizia la sua esperienza con il giornale “Libero Pensiero” prediligendo il sociale, la cronaca, la cultura e anche la politica. Il suo argomento preferito? Napoli, tra contraddizioni e bellezza.

NESSUN COMMENTO