Fantabreak: quando la squadra non aiuta il talento

0
110
Fantabreak

Cari fan in questa puntata di Fantabreak vi raccontiamo di un particolare molto importante:  il valore della squadra d’appartenenza, che talvolta non fa ottenere la giusta valutazione di un giocatore. Tenendo conto di questo aspetto, il miglior esempio è l’astro nascente degli estremi difensori, quale Gianluigi Donnarumma che, dopo una lunga trafila nelle giovanili di una grande squadra, n’è divenuto titolare. Addirittura ha già ottenuto la prima convocazione nella nazionale maggiore, saltando così la trafila nelle varie rappresentative minori. Il talentuoso portiere, diventato uno dei numeri uno più forti grazie soprattutto al lavoro di mr. fabbrica superportieri,  Ernesto Ferraro (da noi già elogiato), dopo aver concluso con prestazioni super la scorsa stagione, quest’anno è stato oggetto di vere e proprie battaglie nelle aste precampionato. Pertanto finché si tratta di valutarlo solo per il talento va bene, ma il problema sorge quando la squadra d’appartenenza non sostiene e non rende questo talento benefico. Infatti il giovanissimo portiere campano ha già dovuto raccogliere il pallone in fondo al sacco ben sette volte in questa stagione, ciò nonostante conta  un rigore parato, che gli salva un po’ la fantamedia e lo aiuta a raggiungere la sufficienza piena, nonostante il numero uno rossonero abbia media voto base di sette.  La disparità tra le medie voto, dimostra che i troppi malus che il Milan raccoglie generano  brutta figura al povero Gigio. La  colpa di tutto ciò la possiamo riscontrare in una difesa rossonera troppo allegra ed inesperta.  Un dato questo che bisogna aver tenuto conto senz’altro nelle aste di inizio stagione. Si spera, infine, nella buona stella, che però ancora deve illuminare il ‘povero’ Gigio e, di conseguenza, tutti i fantallenatori che hanno puntato su di lui, augurandoci che le medie voto possano  livellarsi. Non certo una missione  impossibile, dato che se è vero  che il  problema si riscontra in una difesa milanista poco affidabile è altrettanto vero che la retroguardia rossonera ha tutto  il potenziale affinchè lo diventi al più presto. Buon Fantabreak a tutti e appuntamento ai consigli, che saranno pubblicati entro venerdì 16/09 causa anticipo Sampdoria vs Milan.

Eugenio Fiorentino

CONDIVIDI
Articolo precedenteExpected Goals di Palermo – Napoli
Articolo successivoLa Catturandi, una lotta tra bene e male
Eugenio Fiorentino, nato il 3/2/1992 a Napoli, dove ho sempre vissuto. Ho frequentato le scuole presso l'istituto Suore Bethlemite ed ho poi conseguito la licenza liceale presso il X Liceo Scientifico Statale, Elio Vittorini. Sempre promosso a pieni voti. Nel 2010 mi sono iscritto all'istituto Suor Orsola Benincasa, alla facoltà Scienze delle Comunicazioni, conseguendo i primi esami fino al settembre 2011, data in cui a causa di un gravissimo incidente subito ho interrotto gli studi. Dopo un lungo periodo riabilitativo, che tutt'ora sto sostenendo, ho ripreso gli studi nel 2014, conseguendo anche il passaggio al primo esame: Informazione e cultura digitale. Ho praticato molti sport, tra i quali nuoto e calcio a livello agonistico. Ho anche grandi passioni riguardo Musica, Calcio e Motociclismo, ma ultimamente ho avuto modo di apprezzare, anche per vicende personali, tutto l'ambito della riabilitazione neuro-motoria, che è un campo in grande crescita ed espansione.

NESSUN COMMENTO