Venerdì scorso, il quattro volte campione NBA Shaquille O’Neal è stato introdotto nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame.

Insieme a lui, tra i tanti, c’erano anche Yao Ming ed Allen Iverson. Parlando con i media, a Shaq è stato chiesto un parere sulla rookie class di quest’anno e soprattutto sulla prima scelta dei Philadelphia 76ers, Ben Simmons. Grazie alle sue notevoli qualità, il ventenne nativo di Melbourne ha attirato le attenzioni di moltissimi ex giocatori ed addetti ai lavori in questi mesi. E anche all’ex centro degli Orlando Magic non è passato inosservato il n.25.

“Non conosco molto bene gli altri, ma sono sicuro che Ben Simmons farà molto bene”, ha dichiarato a CSN Philly. Shaq ha detto di conoscere molto bene Simmons poiché hanno frequentato lo stesso college, Louisiana State University, e che per abilità e potenziale gli ricorda moltissimo LeBron James.

unknown

“È un tipo di giocatore alla LeBron. Con questo voglio dire che LeBron riesce benissimo nel rendere migliore chiunque sia attorno a lui – passando la palla, facendo delle piccole cose – e anche Ben ha quelle qualità”.

Nonostante l’essersi fatto notare al college ed essere uno degli uomini più attesi di questa stagione, non sono mancate le critiche all’ala piccola, colpevole di non aver guidato LSU al torneo NCAA. “Ha ricevuto molte critiche, soprattutto ad LSU per non aver mai davvero preso il controllo delle partite. Ma è giovane, ci arriverà. Quando si guardano altri aspetti del gioco, lui è molto intelligente. Gioca molto bene”.

Dunque, un’investitura non di poco conto per Simmons. Gli occhi del mondo saranno puntati anche su di lui questa stagione ed un compito ingrato lo attende: risollevare le sorti di Philadelphia.

Michele Di Mauro

NESSUN COMMENTO