La mafia non uccide solo d’estate. Come un veleno, quotidianamente, si insinua nelle nostre terre, strade, case e vite. Ieri Ponticelli. Poi Napoli. Oggi Chiaiano. Giuseppe Guazzo è stato assassinato.

Si continua a sparare nel napoletano. Un uomo ritenuto appartenente al clan camorristico Lo Russo, Giuseppe Guazzo, di 38 anni, è stato ucciso con numerosi colpi di pistola.  Inutile la corsa in ospedale.

Giuseppe Guazzo è stato assassinato a Chiaiano, vicino casa. Il capo è stato perforato da quattro colpi di pistola sparati dai sicari. Ad indagare sono i carabinieri della Compagnia Vomero.

Il Clan Lo Russo è sulla scena criminale dagli anni 80, numerosi i reati esercitati in questi anni. Si tratta di un regolamento di conti?

 

CONDIVIDI
Maria Bianca Russo è una giornalista pubblicista iscritta a lettere moderne. Legata alla lotta contro le mafie, è vicina alle tematiche sociali e politiche, non trascurando il tema sulla violenza di genere.