Caserta, Speranza Fest tra musica e dibattiti

0
565

Dal 23 al 25 Settembre  in Villa Giaquinto (via Galilei, 12 CE) si terrà la ”Speranza Fest”. Una festa importante, connubio perfetto tra musica e discussioni. In ognuno di questi giorni ci saranno dibattiti sul Referendum Costituzionale e sul governo delle città.

L’evento cittadino è stato organizzato dall’associazione “A Caserta c’è Speranza”,  un movimento formato da cittadini con un forte e radicato senso di appartenenza alla città che vuol dar voce a tutti quelli che sono i problemi della politica della comunità  cercando di risolverli con un’adeguata organizzazione.

Ecco il programma della festa “Speranza per Caserta”:

Venerdì 23 Settembre

  • ore 18.00: ”Referendum costituzionale: le ragioni del No.” Si discuterà insieme a Massimo Siclari, costituzionalista, Eduardo Danzet, Comitato per il NO – Atellano, Mimmo Marzaioli, Speranza per Caserta, Stefano Kenji Iannillo, Studenti per il NO, Maurizio Longo, Attivista Movimento 5 Stelle Caserta, Massimiliano Guglielmi, segr. gen. FIOM – CGIL Caserta. modera: Donato Riello, Interno18.it
  • ore 21.00:Tony Tammaro
  • ore 23.00: Musica Popolare

Sabato 24 settembre

  • ore 18.00: ”Governiamo dal basso la città: dal municipalismo al bilancio partecipato.”
    Ne discutiamo con: Ivo Poggiani, presidente III municiaplità, Luigi Felaco, consigliere comunale di Napoli, Virginia Anna Crovella, Comitato CittàViva, Ferdinando Errichiello, Comitato per Villa Giaquinto, Pietro Sebastianelli, ricercatore universitario, con la partecipazione dell’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo. Modera: Marilena Lucente, ilCasertano.it
  • ore 21.30: stand up comedy con Aurora Leone
  • ore 22.00: concerto di What a Laugh
  • ore 22.30: concerto di Francesco Di Bella

Domenica 25 settembre

  • ore 18.00: ”Costruiamo una città inclusiva.” Si discuterà con il Dipartimento Immigrazione Cgil Caserta, Csa Ex Canapificio Caserta, Nero E Non Solo, RFC Lions (Ska Football Club – Caserta). Modera: Ornella Mincione, ilMattino
  • ore 20,30: ”Costruiamo la rete delle città ribelli.” Si discuterà con Francesco Apperti, Consigliere Comunale di Caserta, Luigi de Magistris – Sindaco per Napoli, Josi Gerardo Della Ragione, ex Sindaco di Bacoli, Raffaella Casciello, Act! Agire Costruire e Trasformare, Raffaele Giovine, Laboratorio Sociale Millepiani; modera Maria Bertone, Cronache di Caserta
  • ore 22,00: concerto di Gennaro Vitrone ”Semantica e La Maschera”

A partire dalle ore 16.00 di ogni giornata saranno, inoltre, allestiti  mercatini dell’artigianato e delle associazioni, degustazioni, stand gastronomico, giochi per bambini.

Simona Pietropaolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteGenoa-Napoli: sfida fra sorelle d’Italia
Articolo successivoObama all’ONU tra politica interna, rifugiati e Putin
Simona Pietropaolo è nata a Napoli il 3 novembre del 1993 e vive a Marano di Napoli. Studia alla facoltà di Lettere moderne dell' Universita Federico II per poter intraprendere una carriera nell'ambito del giornalismo e delle comunicazioni. Le sue passioni sono la scrittura creativa e la lettura principalmente di opere letterarie classiche e contemporanee.

NESSUN COMMENTO