Al MANN riapre la sezione egizia

0
613
MANN

La sezione egizia del MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, è la seconda per importanza in tutto il territorio italiano, mentre è la prima per antichità, per questo la sua riapertura è un grande evento da festeggiare e da onorare andando subito a visitarne i gioielli che ospita. Sono 2500 i reperti conservati tra mummie, statue, corredi funerari, utensili e papiri che risalgono fino al 2700 a.C.

museo-egizio

La sala si trova al piano seminterrato, accessibile attraverso il piano terra, alla fine della Galleria degli Imperatori. La collezione fu messa insieme a inizio 1800 grazie a collezioni private e agli scavi promossi dai Borboni. Di grande rilevanza è la Collezione Borgia, una delle più antiche in Europa che, alla morte del cardinale Borgia, nel 1814 circa, fu donata all’allora re di Napoli, Gioacchino Murat.

Venerdì 7 ottobre 2016 la sezione egizia riaprirà al pubblico insieme a due giardini esterni di una bellezza unica.

Giardini del MANN
Giardini del MANN

L’annuncio ufficiale è stato dato dal nuovo direttore Paolo Giulierini durante la conferenza stampa della Giornata mondiale della guida turistica, tenutasi presso il Mann: “E’ fondamentale riuscire a rinsaldare il legame tra polo museale e territorio e far sì che il museo, così come le altre strutture culturali, dialoghino con la popolazione, progettando iniziative con tutti e non solo nelle segrete stanze”.

Questo è solo uno dei primi e importanti passi per la rivalorizzazione della città di Napoli che è ricca di cultura e luoghi di rilevanza storica.

 

Esterni del Mann
Esterni del Mann

Gli orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale di Napoli sono i seguenti:

Aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.30
Chiusura settimanale: martedì; festiva: 1° gennaio, 1° maggio, 25 dicembre.

Mostre ed eventi nel Museo Archeologico di Napoli: 

Mito e Natura: Dal 18 marzo al 30 settembre 2016

Egitto a Napoli:  Dal 29 giugno all’8 ottobre 2016

Oltre il visibile. I Campi Flegrei: Dal 27 luglio al 10 novembre 2016

Giornate Europee del Patrimonio:  Dal 24 al 25 settembre 2016

Maria Pisani

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl cielo e il righello
Articolo successivoTrasporto pubblico, tra novità e assenteismo
Maria Pisani nasce a Napoli durante l'estate del 1993. Dopo aver conseguito il diploma presso il liceo socio-psico-pedagogico "A.Gentileschi", si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Federico II di Napoli. Laureanda in Lettere Moderne e aspirante insegnante di letteratura, ama l'arte, la mitologia, la musica italiana, e la sua città ma le piacerebbe visitare tutta l'Europa, la Russia e l'America latina.

NESSUN COMMENTO