Boom!, venerdì 30 torna ”Una Notte al Castello”

0
960
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
”Riaprono” le università e torna puntualmente venerdì 30 settembre, come un orologio svizzero, Una Notte al Castello”, il più grande Festival delle Università.
Ad organizzare l’atteso evento, anche questa volta è l’Unione degli Universitari di Napoli e la Mutua Studentesca di Napoli, con il supporto di Associazioni e studenti di 7 atenei della Campania.
Manuel Melandri, tra gli organizzatori della serata e Senatore Accademico della Parthenope per l’Udu Napoli dice: «Ormai possiamo dire che Una Notte al Castello, per molti è l’evento universitario dell’anno. Sicuramente uno dei più partecipati e attesi. Anche quest’anno ci ospiterà la Parthenope con il Maschio Angioino a fare da cornice. Questa edizioni di Una Notte al Castello è stata sviluppata con lo stesso spirito delle edizioni precedenti coinvolgendo associazioni diverse provenienti da tutta la Campania con il grande obbiettivo di far di quest’edizione la più partecipata tra quelle svolte fin ora.»

Gli fa eco, Antonio Filogamo, anch’egli tra gli organizzatori e Consigliere d’Ateneo Federico II per l’Udu Napoli: «Oltre al lavoro che svolgiamo da sempre nei singoli atenei, l’Udu prova a dare a Napoli la concezione di città a portata di studente. Con ciò mi riferisco alle varie collaborazioni con l’assessorato per le politiche giovanili, al lavoro che stiamo svolgendo con la nostra “Carta Studenti e alla serie di eventi ludici che organizziamo ormai da tempo convinti che la vita universitaria non si limita all’esperienza tra le mura del proprio dipartimento ma sia qualcosa di più ampio».

L’evento è totalmente gratuito, ma sarà possibile accedere solo compilando il modulo di adesione alla Mutua studentesca Napoli al link:

www.traceticket.com/events/unanottealcastello/

La nostra Testata Giornalistica online, Libero Pensiero News, anche questa volta, come nelle scorse edizioni è media partner dell’evento.

Insomma se da un lato c’è un po’ di malinconia per le vacanze ormai andate e la ripresa dei corsi e degli esami universitari, dall’altra c’è entusiasmo per la prospettiva di una grande serata all’insegna del divertimento e della buona musica.

Pasquale De Laurentis
p.delaurentis@liberpensiero.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteOmicidio Gennaro Cesarano, le confessioni del boss pentito
Articolo successivoCasalnuovo – venerdì 30 Assemblea generale per lanciare nuova mobilitazione
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO