Sciopero nazionale dei treni giovedì 29 e venerdì 30 settembre

0
686
ferrovie dello stato

Indetto sciopero nazionale dei treni  giovedì 29 e venerdì 30 settembre 2016. A comunicarlo è il gruppo FS- ferrovie dello stato italiano

A partire dalle ore 21:00 di giovedì 30 settembre, i treni si fermeranno per 24 ore e ripartiranno solo venerdì 30 settembre alle ore 21:00. A comunicarlo sulla propria pagina è direttamente il gruppo delle ferrovie dello stato. Disagi per i viaggiatori ai quali non verrà garantito il funzionamento del servizio.

Si tratta di uno sciopero dei dipendenti del settore ferroviario indetto dai sindacati Cub trasporti, Cat e federazione Sgb – come riporta il quotidiano Il Post – in merito al rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Lo sciopero coinvolgerà i dipendenti di Trenitalia, Trenord e Ntv, la società che gestisce i treni Italo.

Trenord, la società che gestisce i treni locali in Lombardia, informa sul proprio sito che: “i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza potranno subire ritardi, variazioni e cancellazioni”. Nel giorno di giovedì 29 sono garantiti i treni che partono prima delle 21:00 e arrivano a destinazione entro le ore 22, mentre venerdì 30 sono previste le consuete fasce protette ovvero, dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00,  in cui circoleranno i treni inseriti nella lista dei servizi minimi garantiti.

Anche la società Italo comunica che aderirà allo sciopero e sul sito ufficiale è possibile prendere visione della lista dei treni garantiti per il 29 e 30 settembre.

Aderente allo sciopero anche Trenitalia che informa della normale circolazione di tutte le frecce mentre cancellazioni e limitazioni del servizio riguarderanno i treni locali e quelli a lunga percorrenza. È possibile informarsi delle modifiche sul sito della società in cui si comunica quali saranno i treni garantiti in Campania nei giorni 29 e 30 settembre.

Si apprende dal quotidiano Napolike.it che la linea 2 della metropolitana di Napoli, facendo parte del gruppo Ferrovie dello Stato, aderisce allo sciopero e si potrebbero verificare ritardi e cancellazioni.

È possibile avere maggiori informazioni, sui collegamenti e servizi, anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie.

Federica Pia Mendicino

 

 

NESSUN COMMENTO