Domenica di carta, tante le iniziative napoletane

0
352
Domenica di carta

Anche quest’anno, dopo ben 7 edizioni, ritorna domenica 9 ottobre 2016 la “Domenica di carta”: è prevista l’apertura straordinaria delle biblioteche e degli archivi statali di tutta Italia.

La “Domenica di carta” è un’iniziativa promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ed è volta a valorizzare il grande patrimonio bibliografico che tutto il nostro paese possiede. Infatti, il termine “cultura” non può e non deve essere associato soltanto ai musei e alle aree archeologiche, ma anche ai monumenti di carta che rappresentano una ricchezza altrettanto imponente e vasta, conservata e valorizzata in luoghi davvero splendidi.

Sarà quindi un percorso affascinante alla scoperta della memoria del sapere attraverso i libri, i documenti, le fotografie e addirittura i papiri: tesori, sconosciuti alla stragrande maggioranza del popolo italiano, saranno resi noti a cittadini di ogni età.

La “Domenica di carta” sarà una giornata interamente dedicata alle bellezze letterarie; tantissime le iniziative distribuite in tutta la Penisola, specie nella nostra città.

Napoli vanta un grande patrimonio di biblioteche e archivi, tutti pronti ad aprire le proprie porte e battenti domenica 9 ottobre; il pubblico potrà ammirare in questi splendidi luoghi di cultura l’inestimabile ricchezza cartacea costituita da documenti rari e antichi e reperti cartacei dal valore incommensurabile.

A Napoli, hanno aderito le seguenti biblioteche:

  • La Biblioteca Statale Oratoriana dei Girolamini, situata in via Duomo 114, propone visite guidate dalle 9.00 alle 13.00, durante le quali sarà esplicata la storia della biblioteca e delle sue collezioni;
  • La Biblioteca Universitaria di Napoli propone invece l’esposizione bibliografica delle pregiate legature dei testi che appartenevano ai Borbone. Le visite si svolgeranno dalle 9.00 alle 13.00 presso la struttura sopracitata, che è sita in via Giovanni Paladino 39;
  • La Biblioteca Nazionale di Napoli consentirà dalle ore 11.00 alle ore 17.00 la visita all’Officina dei Papiri Ercolanesi, dove sono custoditi i famosi rotoli carbonizzati. Inoltre, nella Sala Esposizione, sarà allestita una mostra di autografi, diversi manoscritti e libri a stampa, e si potrà osservare anche il “Fondo Aosta”, che custodisce animali tassidermizzati e trofei di caccia;
  • Presso l’Archivio Storico di Napoli sarà inaugurata alle ore 10.00, la mostra documentaria Pour mon camarade Reale. Pablo Picasso, Eugenio Reale e le grandi retrospettive del 1953;

    Domenica di carta - Archivio Storico di Napoli
    Domenica di carta – Archivio Storico di Napoli
  • Infine, la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Campania aprirà al pubblico la magnifica sede di Palazzo Marigliano, in cui saranno effettuate proiezioni multimediali volte ad illustrare i compiti e le attività della Soprintendenza Archivistica in Campania.

Ma la “Domenica di carta” farà tappa non solo a Napoli, ma in tutti i capoluoghi campani: gli archivi storici di Caserta, Salerno, Benevento e Avellino saranno pronti ad accogliere una grande affluenza di visitatori mossi dal puro piacere di acculturarsi con i tesori cartacei.

Ulteriori informazioni

Arianna Spezzaferro

NESSUN COMMENTO