Infortunio Milik: il Napoli deve correre ai ripari

0
1009

Nella fase cruciale della stagione ecco una brutta tegola per il Napoli. Arkadiusz Milik ha riportato un grave infortunio durante l’ultima partita disputata con la nazionale polacca.

Cattive notizie in casa azzurra: Arkadiusz Milik si è infortunato durante il primo tempo nella partita tra Polonia e Danimarca. Soccorso dai sanitari della nazionale polacca, è rientrato in campo dolorante. All’intervallo è rimasto negli spogliatoi ed è stato sostituito da Linetty. Le analisi effettuate parlano chiaro: lesione parziale del legamento crociato anteriore, il che significa almeno 4 mesi di stop. Un vero peccato per il giovane attaccante polacco del Napoli che aveva iniziato alla grande la propria stagione avendo la meglio contro lo scetticismo di molti dopo l’addio di Higuaìn.

Parte dunque la caccia all’attaccante che sostituirà Milik? Forse no. In molti, infatti, considerano molto probabile che il Napoli continui così affidando il ruolo di punta centrale a Manolo Gabbiadini che risulterebbe titolare inamovibile in attacco, sperando anche nelle conferme di rendimento di Mertens e Callejon, anche se in verità nelle ultime uscite i due non hanno brillato tantissimo.

Gabbiadini
Gabbiadini

Come ulteriore opzione vi sarebbe l’ingaggio di uno degli svoncolati esistenti in circolazione e, in verità, ci sarebbe anche qualche nome interessante come quello di Miroslav Klose oppure quello dell’altrettanto esperto attaccante Adebayor. La lista è abbastanza ampia ma i suoi elementi presentano alcune lacune come, ad esempio, l’età avanzata, la fragilità fisica che porterebbe a frequenti infortuni, oppure un profilo caratteriale non proprio tra i migliori (vedi, ad esempio: Berbatov, Anelka ecc..).

Ulteriore opzione potrebbe essere quella di definire, sin da gennaio, il trasferimento al Napoli di Pavoletti. L’attaccante è sorvegliato speciale da diverso tempo in casa Napoli e si potrebbe tentare di acquistarlo già a Gennaio per far fronte all’emergenza Milik.

Intanto i tifosi sperano nel contributo di Manolo Gabbiadini che avrà la sua occasione per mostrare le sue talentuose doti con continuità. Staremo a vedere.

Salvatore Annona

CONDIVIDI
Articolo precedenteSciopero trasporti Eav e blocco delle auto. Ecco le fasce garantite
Articolo successivoLuci d’artista a Salerno, si riaccende la polemica
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).

NESSUN COMMENTO