I Medici: il kolossal che tutti aspettano

0
230
I medici

È tutto pronto per la prima delle quattro puntate de I Medici.

Un vero e proprio kolossal, l’impiego di un cast nazionale rappresentato da attori come Miriam Leone, Sarah Felberbaum, Guido Caprino, ma anche e soprattutto protagonisti internazionali come Dustin Hoffman. Colonna sonora affidata alla voce magnifica di Skin.

Data di partenza martedì 18 ottobre, alle 21.15 su Rai Uno, per quattro settimane.

Una grande produzione firmata Lux Vide, sinonimo di qualità, con Light Productions, Wild Bunch Tv e Rai Fiction.

Insomma l’attesa e le aspettative sono altissime, anche perché ciò che vedremo sarà spettacolare e scenografico al 100%. I Medici sarà infatti trasmessa da satellite anche in Ultra Hd e sarà visibile su Rai4K al tasto 210 del telecomando di tivùsat. Ed è la prima volta nella storia della televisione italiana che una fiction viene trasmessa in Ultra Hd.

Ricordiamo però che per apprezzare I Medici con la qualità 4K, è necessaria una parabola satellitare collegata con un televisore Ultrahd dotato di Cam tivùsat. Quindi non è purtroppo accessibile a tutti. L’evento è stato reso possibile dalla cooperazione tra Rai, Rai Way, Eutelsat e tivùsat con la collaborazione dei partner tecnologici MThree e Dbw.

Siamo a Firenze, nel1429.

Giovanni de’ Medici, grazie all’accordo stipulato con il Papato vent’anni prima, ha trasformato la sua banca di famiglia in una potenza economica senza eguali. Quando Giovanni viene misteriosamente assassinato, i suoi figli, Cosimo e Lorenzo, sono costretti ad affrontare numerosi nemici che complottano contro il potere de i Medici.

Primo fra tutti c’è Rinaldo Albizzi, capo di una fazione di nobili, che si oppone non solo all’ascesa della classe media, favorita da I Medici, ma anche alla visione che Cosimo ha della città, dal punto di vista artistico e architetturale, in quanto Cosimo in quel periodo era mecenate di grandi artisti come Donatello e Brunelleschi. Anche all’interno della stessa famiglia Medici mantenere la pace non era cosa facile. Lorenzo e Cosimo hanno un temperamento opposto, e il matrimonio di Cosimo con Contessina De Bardi, nato come un’alleanza politica ma poi maturato in un formidabile legame, viene messo a dura prova durante l’esilio di Cosimo a Venezia.

È a Venezia infatti che Cosimo conosce Maddalena, una bellissima schiava che diviene sua amante e madre di un suo figlio illegittimo. Nel frattempo, si sviluppa il mistero sulla morte di Giovanni e sul suo assassino, e un nuovo nemico appare all’orizzonte: il banchiere rivale Pazzi. Intano, il peso dei compromessi fatti e il male fatto per il bene della sua famiglia gravano sull’anima di Cosimo. Deve decidere quanto è disposto a fare per difendere la sua visione di Firenze, una visione che tutti conosciamo come Rinascimento.

Un racconto appassionato, vero e romanzato al punto giusto là dove la storia non è riuscita a giungere in soccorso degli sceneggiatori. Una fiction che vi conquisterà.

A questo link troverete tutti i contenuti extra della fiction.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteMovida violenta, Clemente chiede l’intervento del Governo
Articolo successivoVenerdì in Jazz al Music Art
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

NESSUN COMMENTO