Gol Attesi: l’analisi post Crotone – Napoli

0
121

I Gol Attesi sono indici che misurano la capacità offensiva di una squadra di calcio: sanno mostrarci in modo celere ed intuitivo la qualità di tiro. I lettori più fedeli già sapranno di cosa stiamo parlando. Per i neofiti rinviamo alla letteratura di Libero Pensiero che nell’ultimo mese promuove l’approccio statistico anche su Tele Club Italia (canale 98 dtt).

crotone

In figura è illustrata la mappa dei tiri di Crotone (arancio) – Napoli (azzurro). Essa evidenzia come, nel complesso, il numero assoluto di conclusione tentate sia stato simile (12 a 13), ma il Napoli ha saputo tirare statisticamente meglio. Con la Roma, invece, avevamo enunciato il contrario. Merito di ciò lo si deve alla preparazione dei calci d’angolo (1 gol come contro la Roma) e alla bravura tecnica di Callejon. Il Napoli conferma i 2 gol fatti anche dal punto di vista statistico. Il valore dei gol attesi finale (stime di M. Caley) è di 1.6, che può essere arrotondato a 2. Allo stesso modo, il Crotone si ferma all’1.2 – 1 gol stimato – con gran merito di Rosi che ha calciato a pochi centimetri dallo specchio, ove la possibilità di segnare è molto elevata.

subiti

Subire almeno un gol è una costante per la squadra azzurra. La precedente figura, infatti, mostra l’andamento dei gol attesi subiti, che sono sempre intorno alla linea immaginaria dell’1. La peggior performance difensiva vi è stata con la Roma e, in tal senso, anche in ragione delle scarse capacità offensive del prossimo avversario – l’Empoli – si potrebbe finalmente invertire la rotta.

fatti

Per i gol fatti, poi, la qualità offensiva del Napoli ha un andamento molto irregolare, dopo l’anomalia iniziale. Durante le prime 4 partite del campionato, infatti, gli azzurri erano riusciti sempre a raccogliere più di quanto creato. Venivano messi a segno anche quei tiri statisticamente di difficile realizzazione. Dalla gara con Genoa, però sono emersi problemi in zona gol, che hanno avuto un lieve miglioramento solo nell’ultima trasferta. Lo scarto tra reti vere e stimate si è ridotto. La media dei gol attesi fatti si attesta intorno alle 2 reti per match.

L’analisi descrittiva può far immaginare una vittoria con scarto di circa 2 reti a favore dei padroni di casa nella sfida di Mercoledì tra Napoli ed Empoli, ma questa non è una previsione modellistica (ancora poco opportuna su un campione di partite così ridotto), bensì un’opinione che ognuno potrebbe elaborare, consapevoli che le stime di breve periodo tendano sempre alla media.

Fabio Fin

NESSUN COMMENTO