Airc: alla Rai I giorni della ricerca

0
467
Airc

La Rai è da sempre molto vicina al tema della ricerca scientifica e all’Airc, e come ogni anno le dedica una settimana.

Si è cominciato domenica 30 con la maratona de I giorni della ricerca, il cui contatore è stato acceso in diretta da Pippo Baudo, per continuare fino al 6 novembre. Nel corso della settimana molte trasmissioni Rai daranno il loro sostegno ad Airc, passandosi il testimone da una rete all’altra.

Rai Uno per esempio con “Porta a Porta”, “Petrolio”, “L’Arena”, “Torto o ragione”.

Rai Due con “Detto Fatto”, “I Fatti Vostri”, “Mezzogiorno in Famiglia”, “Nemo”, “Quelli che il calcio”, “Sunday Tabloid”. La Balivo, in particolare, ospiterà nel suo programma pomeridiano Csaba dalla Zorza, scrittrice e conduttrice testimonial Airc.

Rai Tre con “Che tempo che fa”, “Agorà”, “Chi l’ha visto”, “Geo”, “Kilimangiaro”, “Mi manda Rai3”, “Tv Talk”.

Mercoledì 2 novembre la prima serata di Rai Uno sarà dedicata ad una puntata de L’Eredità eccezionalmente condotto da Carlo Conti e con la partecipazione di speciali concorrenti, tra i quali Enzo Iacchetti, Nino Frassica, Chiara Francini e tanti altri. Il montepremi del vincitore confluirà nel numeratore delle donazioni.

Domenica 6 novembre, giorno di chiusura della maratona, dalle 6.30 alle 24 l’impegno di Rai per Airc attraversa l’intero palinsesto, partendo con “Unomattina in famiglia”.

Tiberio Timperi e Ingrid Muccitelli dedicheranno tre importanti spazi di approfondimento con protagonisti d’eccezione: Carmelo, ammalatosi a 19 anni e ora diventato medico, accompagnato dal Prof. Franco Locatelli, responsabile del reparto di Onco-ematologia pediatrica all’Ospedale Bambino Gesù. Laura Berti, giornalista e volto di “Tg2 Medicina 33”, che ha superato un tumore al seno insieme alla Dott.ssa Laura Ottini del Dipartimento di medicina molecolare.  Cristian, curato a 8 anni da un linfoma di Hodgkin.

La conclusione della campagna Rai per Airc, interamente dedicata al tema portante della medicina e della ricerca, è affidata allo speciale di “Tutta salute”, in diretta dalle 22.30 su Rai Tre. I conduttori Debora Rasio, Pierluigi Spada e Silvia Bencivelli, affiancati da Pier Paolo Di Fiore, ricercatore a capo della Commissione Consultiva Strategica di Airc, approfondiranno con i loro ospiti le più importanti novità nel campo della ricerca e della cura del cancro.

La trasmissione tratterà da più punti di vista il tema della prevenzione, diagnosi e cura del cancro affrontando una serie di tematiche in un’ottica divulgativa e di servizio pubblico: dal mieloma multiplo alla tutela della fertilità per le donne in chemioterapia, dall’immunoterapia alla nuova cura per il melanoma, dalla diagnosi precocissima nel tumore al polmone fino alla correlazione tra tumore del colon e alimentazione.

Quelli elencati sono solo alcuni dei programmi che si occuperanno della campagna, le iniziative sono molteplici e dislocate su tutte le reti e in ogni momento di questi sette giorni.

Una settimana importante di raccolta fondi per la ricerca, sostenuta e aiutata dalla Rai che nel pieno del suo ruolo di servizio pubblico sostiene con forza da anni Airc.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteSeconda vittoria della Lokomotiv Flegrea a Marcianise
Articolo successivoItalicum e doppio turno: una nuova legge truffa?
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

NESSUN COMMENTO