Kamo è un collettivo attivo sul territorio di Marano in cui all’interno si è dato luogo a diverse iniziative politiche, sociali e culturali che nasce dalla necessità di dare voce ai bisogni dei cittadini e si organizza per provare a migliorare le condizioni di vita sul territorio. Per far valere i propri diritti si vanno a creare nuove forme di partecipazione alla vita politica.

Da questa idea parte la campagna “Riprendiamoci Marano” che consiste appunto nel riappropriarsi di tutto quello che è stato negato ai cittadini. Bisogna partire principalmente dalle piccole cose in quanto Marano vive numerosi disagi quotidianamente come ad esempio la mancanza e spesso l’abbandono di spazi pubblici, l’inefficienza dei mezzi di trasporto, le buche che si dispongono sulle strade o l’assenza di segnaletica per gli attraversamenti pedonali.

Questi sono solo alcuni esempi di disagi che vivono gli abitanti di Marano.  I ragazzi del Kamo quindi hanno deciso di aprire gli occhi e di mettere in discussione anche le situazioni che in apparenza possono essere banali e di sollecitare l’amministrazione ad intervenire. Le istituzioni come spesso accade sono assenti e questo provoca indubbiamente il degrado più assoluto nelle periferie.

Di fronte a queste mancanze pero’ i cittadini potranno adesso denunciare attraverso filmati, fotografie o semplicemente descrivendo le situazioni di disagio che si presentano sul territorio e inviare le segnalazioni all’email riprendiamoci.marano@gmail.com o sulla pagina facebook Laboratorio Politico Kamo. Una volta arrivata la segnalazione, gli attivisti li condivideranno sui canali mediatici per poterli diffondere il più possibile e in seguito capire come poterle risolvere.

“Riprendiamoci Marano” è un’iniziativa di forte impatto sociale che servirà da mezzo per colmare i vuoti che l’amministrazione ha lasciato. Un modo per diffondere le difficoltà che non vengono quasi mai prese in considerazione e cercare attraverso questa campagna di creare i presupposti per vedere rispettati e garantiti i diritti dei cittadini.

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Classe 1996, nata a Napoli. Laureanda in Scienze della Comunicazione. Ha scritto per diverse testate online e cartacee. Attenta in particolare alle tematiche sociali, si occupa per Libero Pensiero News della sezione Territori.