Clinton o Trump? La risposta nelle previsioni

0
170

Hillary Clinton contro Donald Trump è la sfida politica elettorale del momento. Il candidato dei Democratici è attualmente in vantaggio su quello dei Repubblicani, ma non può dirsi ancora raggiunta la soglia decisiva dei 270 grandi elettori necessari per la nomina alla Casa Bianca. Tra gli altri, in bilico anche il New Mexico (5 grandi elettori).

I principali istituti di sondaggi dà come sicura la vittoria di Clinton. E’ interessante soffermarci sui dati di Five Thirty Eight che si sta occupando del confronto dal punto di vista delle previsioni statistiche. Il citato portale, inoltre, fornisce un’infografica intuitiva che permette di comprendere lo stato di cose anche ai meno esperti nei numeri.

È disposta una mappa degli Stati con l’abituale distinzione nei colori rosso e blu relativi all’assegnazione del voto rispettivamente a Clinton o Trump. L’intensità del colore aumenta al crescere dalla probabilità di assegnazione. Ora Clinton è al 68.5% mentre Trump è al 31.5%.

1

Si può approndire la situazione per il singolo Stato. Ad esempio, in Florida (FL), ove l’identificazione politica è ancora indefinita, la serie storica dei sondaggi elettorali mostra un consenso che oscilla tra i due poli: Clinton e Trump. Ora Clinton è in leggero vantaggio, con 4 punti percentuali.

2

Per i più vicini alla materia statistica è inoltre fornita una nota tecnica che spiega come è stata calcolata tale serie. In breve, sono utilizzati i risultati di 142 sondaggi, con diversi fattori ponderali: a ciascun istituto è attribuito un peso diverso in ragione della affidabilità presunta. Inoltre i valori sono rimodulati secondo dati demografici e previsioni. Di seguito, la tabella che riassume i passaggi che hanno portato al calcolo delle precedenti percentuali che vedono Clinton al 52% in Florida.

3

Si può ripercorrere l’andamento delle chance di vittoria fino al giorno delle elezioni, sia in assoluto che in base ai diversi Stati. Si hanno distribuzioni simulate che mostrano ancora un sicuro vantaggio di Clinton. In Agosto, invece, i due candidati erano molto vicini, per poi allontanrsi. Un ciclo che si è susseguito per 3 volte da Maggio, fino alla situazione attuale che vede Clinton tendere al 70%.

4

5

 Tutte le percentuali sono aggiornate continuamente a questo link.

Fabio Fin

NESSUN COMMENTO