Realizzare un sito internet: quale tecnologia scegliere

0
569
Realizzare un sito internet

Siamo in piena epoca telematica; ormai tutti hanno un sito internet, dato che il mercato sembrerebbe essersi spostato inesorabilmente sulla rete: da chi vende macchine, vestiti, prodotti per la salu, passando per professioni insospettabili come vendita di alimenti online, liberi professionisti e antichi mestieri (ebbene sì, anche calzolai, artigiani e affini sono caduti nella ‘rete’).

Sempre più ci si rivolge alla rete per tentare di trovare nuovi clienti. E, di conseguenza, cresce sempre più la necessità di avere un sito internet personale o un portale di riferimento che funga da biglietto da visita.

La questione è piuttosto delicata: perché ormai realizzare un sito internet è diventato un qualcosa di fruibile per tutti. Solo che il rischio è quello di lanciarsi qualcosa di troppo grande che poi non si riuscirà a gestire.

E allora, quali sono le tecnologie più adatte e facili per creare un sito internet semplice da gestire? Oggi ci si muove con i CMS, ovvero content management system: sistemi di gestioni dei contenuti, in soldoni. Quindi un sistema che l’utente potrà, in piena autonomia, andare a gestire personalmente anche senza troppe conoscenze a livello informatico.

Basta un po’ di pratica e prendere la mano, quindi sarà possibile aggiornare in autonomia il sito e tentare di gestirlo da soli. Il CMS per eccellenza, quello universalmente noto, è WordPress. Chiunque abbia dimestichezza anche minima con la rete si sarà imbattuto almeno una volta in questo CMS.

I vantaggi di WP sono diversi: si tratta di un gestionale estremamente facile da utilizzare. Chiunque può imparare ad aggiornare da solo il proprio sito. È molto ben visto dai motori di ricerca, su tutti Google; nelle versioni base è gratuito, nel senso che offre una serie di template scaricabili senza pagare. Ovviamente ci sono anche poi template grafici più studiati e gradevoli che hanno un costo.

Anche l’aspetto economico conta: con WordPress è possibile realizzare siti internet a basso costo e senza troppi sbattimenti. Il che non guasta mai.

Oltre a WordPress, che è il capofila dei CMS, un altro content management system che può essere utilizzato è Joomla. Forse un po’ più rivolto ad un pubblico professionale, in quanto necessita di competenze superiori, questo CMS va seguito di più rispetto a WP, aggiornato costantemente. Se ci si dedica, anche questo gestionale risulterà essere molto utile.

In sostanza due CMS differenti, entrambi validi e utili per creare siti internet economici e facilmente aggiornabili, rivolti probabilmente a due tipologie di pubblico leggermente differenti: una più easy; l’altra leggermente più scafata in termini di conoscenze informatiche.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO