Napoli. Dove le istituzioni mancano, il popolo si unisce per dare voce ai propri diritti.  I cittadini della IX Municipalità, dagli studenti ai disoccupati, dai commercianti alle casalinghe, stanno dando il proprio contributo a creare un percorso politico alternativo.

Quella della IX municipalità è una comunità politica nata in seguito alla stanchezza e alla rabbia di dover subire quotidianamente. Il punto di partenza è la sanità.  I cittadini e le cittadine si sono dirette verso l’ufficio della Presidenza della IX Municipalità per ricevere dei chiarimenti in merito allo stato di abbandono del Poliambulatorio in via Grottole a Pianura.

La situazione che si presenta è abbastanza grave. All’interno e all’esterno dell’edificio vi è l’amianto e diversi rifiuti tossici. Durate la discussione tra i cittadini e la municipalità si sono affrontati due punti.

Il primo che venga completata la bonifica del sito dall’amianto e dai vari materiali che sono tossici. Il secondo punto ha toccato il destino della struttura in cui i lavori sono fermi da più di 10 anni.

L’obiettivo che si è prefissata la comunità è quello della partecipazione della cittadinanza alla vita politica.

La IX Muncipalità intato, non resta con le mani in mano. Ogni settimana, diverse realtà attive sul territorio si uniscono per dare vita ad una serie di attività come dopo scuola popolari, laboratori creativi, corsi di danze tradizionali, sportello per precari e disoccupati, sportelli anti sfratto e tanto altro ancora.

Maria Baldares

CONDIVIDI
Classe 1996, nata a Napoli. Laureanda in Scienze della Comunicazione. Ha scritto per diverse testate online e cartacee. Attenta in particolare alle tematiche sociali, si occupa per Libero Pensiero News della sezione Territori.