20161126_144911_resizedIeri pomeriggio, alle ore 14.30, allo stadio Giarrusso di Quarto si è giocata la terza giornata di campionato di Terza Categoria girone A tra Volare Calcio-Lokomotiv Flegrea. La rosa dei padroni di casa: Niang- Samuel- Icaribu-Ohati- Lukemin-Sow-Moustapha- Alhamadou-Keita- Nouhon-Penda- Vincent- Samba- Uchenna.  Formazione della Lokomotiv Flegrea 4-3-3: Pugliese- Guida- Franco- Cimmino- Moretti- Cioce-Grazioso- Olisterno. Panchina Cantales- Pugliese- Palombo- Mercurio- Foglia-Caifasso- Capano. Dopo i primi 15 minuti di studio è già vantaggio Lokomotiv Flegrea con Minopoli  su assist di Di Mattia. Al venticinquesimo minuto Di Mattia su una papera del portiere ha l’occasione di raddoppiare. Alla mezz’ora del primo tempo i verde nero hanno l’occasione per raddoppiare, ma Landolfi calcia il rigore sul palo. Al trentacinquesimo minuto del primo tempo Di Mattia viene ammonito per simulazione in area di rigore. Verso la fine del primo tempo Landolfi ha nuovamente l’occasione del raddoppio, ma è bravo Niang a deviare il suo tiro in angolo. In apertura di secondo tempo Olisterno da fuori area va vicino al goal, palla leggermente alta. Nella parte centrale della ripresa inizia la girandola dei cambi per la Lokomotiv Flegrea, con gli esordi in campo e in campionato di Mercurio Capano. Al settantesimo minuto  gli ospiti realizzano dal dischetto lo 0-2 con Minopoli. Subito dopo I verrebbero restano in dieci uomini per aver raggiunto il limite massimo di cambi a causa dell’infortunio di Guida. All’ottantacinquesimo Capano realizza il suo primo goal in campionato su rigore e gioisce sotto la Curva dei propri tifosi imitando Osvaldo con la mitraglietta. Nell’occasione viene ristabilita la parità numerica con l’espulsione di Niang per fallo da ultimo uomo. Prima della fine della partita anche Foglia segna il suo primo goal fissando il punteggio sullo 0-4. Ora la Lokomotiv Flegrea è in testa alla classifica in solitaria con 7 punti. Prossimo impegno domenica 4 dicembre in casa contro l’Esperia Rione Alto.

Claudio Gervasio

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO