Caserta. La Piccola Libreria 80mq è uno spazio che sorge a Calvi Risorta grazie al laboratorio socio- politico – culturale 80mq. La libreria è uno spazio di economia sociale, la cui vendita dei libri sovvenziona le attività sociali e culturali del laboratorio. La Piccola Libreria, inoltre, è nota per il Mercatino di Natale delle economie etiche e sostenibili. Anche per quest’anno il Mercatino, giunto alla sua settima edizione, si terrà.

L’evento è fissato per l’11 dicembre a partire dalle 15.00 e sarà un pomeriggio ricco di iniziative e appuntamenti. Il mercatino si terrà a via Napoli e a Via Garibaldi, nella frazione di Visciano e Calvi Risorta. L’evento durerà tutto il pomeriggio e sarà totalmente gratuito. Come ogni anno, le associazioni del territorio, le cooperative etiche e gli artigiani stanno offrendo il proprio contributo. A fare da contorno artisti di strada, teatrini per i più piccoli, prodotti tipici locali e tanta buona musica.

Il programma prevede:

– alle 15.00 una street band inaugurerà il mercatino con musiche della tradizione napoletana;
– alle 16.00 e alle 17.45, all’interno della Piccola Libreria 80mq, sarà allestito il teatrino delle marionette: lo spettacolo dedicato ai bambini, dove saranno reinterpretate alcune favole in chiave “solidale”;
– alle 17.00 si svolgeranno spettacoli clauneschi col fuoco con Peppino Mangiafuoco per grandi e bambini;
– alle 18.30, sempre in libreria, verrà presentato “Greetings from fireland”, secondo disco del musicista casertano Luca Rossi;
– alle 19.30 Luca Rossi si esibirà in largo Benedetto D’Innocenzo con uno spettacolo intimo e incentrato sulla musica tradizionale della Campania, farcita di racconti e serenate scritte e recitate dallo stesso Luca Rossi, accompagnato al pianoforte e alla fisarmonica Giovanni Parillo.

Nel frattempo i ragazzi della Piccola libreria 80mq stanno realizzando addobbi natalizi ricavati da materiali riciclati che saranno poi esposti durante il Mercatino.

L’obiettivo di questo manifestazione è appunto quello di promuovere un Natale diverso, non basato sul consumismo sfrenato ma puntarlo sui valori e gli ideali.

https://www.facebook.com/piccolalibreria80mq/?fref=ts

Maria Baldares 

CONDIVIDI
Articolo precedenteParlamento Europeo: chi sarà il nuovo Presidente?
Articolo successivoPrevedere i terremoti con la gravità, è possibile?
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO