Esattamente dopo un anno il Napoli affronta di nuovo l’Inter al San Paolo. In quell’occasione gli azzurri vinsero per 2-1 con una doppietta dell’ex Higuaìn. Nella gara di questa sera gli uomini di Sarri si mostrano molto determinati e riescono a portare a casa tre punti importantissimi.

Non era facile la partita di questa sera contro l’Inter. Il cocente pareggio casalingo contro il Sassuolo aveva demoralizzato troppo l’ambiente e il settimo posto in campionato faticava ad essere digerito dal presidente De Laurentiis che ultimamente ha spesso puntualizzato di aver investito più di 100 milioni nel mercato e Sarri sembrava addirittura a rischio esonero.

Il Napoli parte fortissimo e segna due reti in appena 5 minuti con un ottimo Zielinski e con il  capitano Marek Hamsik.

Zielinski esulta dopo il goal contro l'Inter
Zielinski esulta dopo il goal contro l’Inter

Dopo il doppio colpo iniziale subito, l’Inter non riesce a giocare al meglio e viene completamente immobilizzata dai padroni di casa. In un paio di episodi, però, è Reina che impedisce il goal ai Nerazzurri con due miracoli di cui uno su Icardi. Nel secondo tempo si attende la reazione dell’Inter che, invece, non risulta rientrare completamente in partita, lasciando agli Azzurri lo spazio per il terzo goal di Insigne che con un bel gesto tecnico segna una rete molto bella. Sul 3-0 Il Napoli mantiene sempre il possesso ma lascia più occasioni ai Nerazzurri e, a 20 minuti dalla fine, è di nuovo Reina che si oppone con grandi  riflessi a terra, mostrando maggiore reattività sui tiri bassi, fattore che mancò contro la Lazio. Verso il termine della gara il Napoli si limita ad amministrate il largo vantaggio e c’è spazio anche per il nuovo acquisto Rog, il cui ingresso viene osannato dai tifosi azzurri.

Le pagelle

Reina 7 . Stasera insuperabile, para di tutto e riesce a lanciare un paio di volte in contropiede la squadra con semplice rinvio manuale.

Hysaj 6,5. Ottima gara sulla fascia, spinge poco ma nessuno riesce a superarlo. Si concede anche qualche giocata di fino nel primo tempo.

Albiol 6,5. Dopo le prestazioni opache al rientro, eccolo tornato in splendida forma. La difesa con lui funziona meglio.

Koulibaly 6,5. il rientro di Albiol giova anche a lui. Non è costretto a chiudere sempre tutti gli spazi aiutato dal compagno di reparto.

Ghoulam 6. Ritmo forsennato nella prima mezz’ora, poi tira un pò i remi in barca, mantenendo però le redini sulla fascia.

Zielinski 7. Prestazione incoraggiante. fa vedere tutto quanto di bello era piaciuto ed aveva convinto per il suo acquisto.

Hamsik 7,5. Il migliore in campo. Pioli si sgola con i suoi centrocampisti martellando a turno chi doveva stargli addosso. Segna il goal n.104 raggiungendo Cavani nella classifica dei cannonnieri partenopei.

Diawara 6,5. Sembra meno brillante delle ultime prestazioni, ma solo perchè gli altri compagni di reparto hanno reso meno evidente il suo prezioso contributo.

Insigne 7. Bella prestazione e gran bel gesto tecnico sul goal, di prima e con leggero tocco in pallonetto.

Gabbiadini 6. Gioca molto per la squadra e si nota voglia di far bene, ma non è una punta centrale.

Callejon 6. Buona prova galvanizzato dalla nascita della sua seconda bambina. Fondamentale nelle azioni di attacco, sempre.

Salvatore Annona

CONDIVIDI
Articolo precedenteNASA, ecco le piante che purificano l’aria di casa
Articolo successivoWhatsHappening: il tasso di istruzione globale è preda di status e genere

Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli.
Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale.
Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).