lokomotiv-flegrea-stemma

Ieri pomeriggio alla Rosso Maniero alle ore 17.00 si è disputata la settima giornata del campionato promozione tra Lokomotiv Flegrea-Flavio Basket Pozzuoli. Il Roster di Pozzuoli che a Fuorigrotta si è presentata con 6 cestisti a referto. Petrazzoli, Esposito, D’Alicandro, Casta, Carannante, Renzi.

Primo Quarto: Coach De Martino ha scelto questo quintetto: Di Francia, Ariante, Del Gais, Cipollaro, Alfè. La partita inizia con il libero di Ariante, risponde subito D’Alicandro per l’1-3 ospite. Cipollaro con una penetrazione pareggia portando il punteggio sul 3-3. La Lokomotiv Flegrea a metà del primo quarto vola sul più 7 grazie ad una bomba di Di Francia 14-7. Parziale di 0-5  degli ospiti che portano il punteggio sul 18-15. Il primo quarto si chiude con Imparato che concretizza un tiro supplementare e si va al primo intervallo sul punteggio di 21-15.

Secondo Quarto: Inizia bene Pozzuoli con la tripla di Carranante per il 21-18, rispondono subito i Verde nero con un libero di Imparato 22-18. Nel corso del quarto grande stoppata di Cipollaro. Narciso segna un canestro da due per il 24-18. Parte centrale disastrosa dei padroni  di casa che costringe coach De Martino a chiamare il time out sul 26-24. In seguito la situazione non cambia e Flavio Basket Pozzuoli si porta addirittura in vantaggio sul 26-29. Di Francia con un canestro da due interrompe il parziale negativo siglando il 28-29. Verso la  fine del primo tempo i Verde nero riescono a chiudere in vantaggio i primi venti minuti grazie ad Ariante e al tiro supplementare di Alfè con il punteggio di 33-32.

Terzo Quarto: Si incomincia con un canestro da due di Alfè 35-32. Nel corso del quarto chiamato un fallo tecnico e antisportivo a Di Francia SalernoPozzuoli non sfrutta l’occasione e segna solo con un canestro da due 35-34. Sul capovolgimento di fronte Alfè porta la Lokomotiv Flegrea avanti sul 37-34. Di Francia Imparato firmano un parziale di 6-0 portando il punteggio sul 43-34. Il terzo quarto termina con il punteggio di 43-39.

Quarto-Quarto L’ultimo quarto inizia con un canestro da due di Narciso, in seguito la Lokomotiv Flegrea allunga portandosi avanti sul 52-43 grazie a Cipollaro-Narciso, costringendo Coach Costantino Rosario a chiamare time out. Nella parte centrale del quarto la prima bomba di Del Gais per il 55-43. In seguito massimo vantaggio dei padroni di casa grazie ad una penetrazione di Guadagnino per il più 14. A questo punto affiora la stanchezza per gli ospiti e la partita si chiude sul 59-49. La chiave del match è stata soprattutto il Roster ristretto di Pozzuoli, che ha permesso alla Lokomotiv Flegrea di gestire con più tranquillità l’ultimo quarto. Questi i parziali:(21-15), (33-32), (43-39), (59-49). Prossimo impegno contro L’Aics caserta domenica 10 dicembre ore 18.30.

Domenica sera alle ore 19.00 allo Scarfoglio di Agnano si è giocata la quarta giornata di campionato valida per il campionato di terza categoria girone A tra Lokomotiv Flegrea- Esperia Rione Alto. Da notare in tribuna la presenza di tre ex calciatori dei padroni di casa Pone, Ambra Scarpitti. La rosa dell’Esperia Rione Alto: Palomba-Di Vaio-Pastore-Cibelli-Miggiani-Esposito-Verde-De Micco- Fucci-Juldeh- Russo-Sarnacchiaro- Buonanno-De Stasio-Carasto-Mugnano-Notarstefano. La Lokomotiv Flegrea di mister Pizzo si schiera con questa formazione: 4-3-3 Pugliese- Franco-Cimmino-Magurno-Gentile- Cioce- Daniele-Grazioso-M.Sorrentino- Landolfi- Minopoli. Panchina  Cantales- Pugliese-G.Sorrentino- Olisterno-Palombo- Giacca- Capano. Al 15′ del primo tempo la Lokomotiv Flegrea ha la grande occasione per passare in vantaggio, ma Minopoli sbaglia il rigore calciandolo a mezza altezza e facendoselo parare da Palomba. Per il resto del primo tempo partita molto combattuta e si va al riposo sullo 0-0. Nel secondo tempo arriva il gol del vantaggio dell’Esperia con Notarstefano che sfrutta una respinta corta del portiere Pugliese e sulla ribattuta è bravo a ribadire in rete. Il raddoppio è firmato da Miggiani in contropiede. Al settantesimo minuto da calcio d’angolo Cimmino accorcia le distanze, al 75′ Giacca entrato nella ripresa riesce a pareggiare. A questo punto lo stadio diventa un catino e i verde nero riescono addirittura a vincere la partita con un colpo di testa di Palombo in area di rigore  entrato precedentemente al posto di Gentile  nei minuti di recupero. Ultimo brivido lo regala Grazioso  che si fa espellere, ma alla fine il risultato non cambia e la Lokomotiv Flegrea riesce a concretizzare una splendida rimonta , mantenendo pure il primato della classifica a quota dieci punti. Alla fine grande festa con il proprio pubblico e con i fratelli Sorrentino al loro rientro in campo. Da rimarcare anche gli applausi del portiere avversario a fine partita al pubblico di casa. Prossimo impegno contro il Montecalvario.

Fonte immagini: tuttocampo.it, sportallarovescia.it

Claudio Gervasio