È macato davvero poco al Napoli Carpisa Yamamay  Calcio Femminile per compiere l’impresa di bloccare la corazzata Roma.

Le ragazze napoletane domenica al campo “Simpatia” di Pianura, nella gara valida per l’ottava giornata del girone D di serie B, hanno retto fino ai minuti finali contro la capolista, perdendo di misura solo in extremis con il risultato di 0-1. Le capitoline, reduci da una serie di sette vittorie consecutive con 22 reti segnate e nessuna subita, per la prima volta hanno rischiato di non portare a casa il bottino pieno. Dopo aver fallito un rigore con Proietti al 75′, infatti, solo all’80’ Pittaccio è riuscita a mettere a segno la rete della vittoria, che è sembrata una beffa per il Napoli Carpisa Yamamay.

FIDUCIA – Sono sensazioni positive  quelle trapelate dalle dichiarazioni post gara del tecnico, Marco Mazziotti, riportate dall’ufficio stampa napoletano: “Ci manca poco per essere pienamente competitivi con le prime della classe – ha spiegato a fine partita l’allenatore -. Devo fare i complimenti alle ragazze per il gioco mostrato, anche se ci è mancata la determinazione in fase conclusiva. La partita è stata molto equilibrata nel primo tempo e nella ripresa solo dei nostri errori hanno permesso alla Roma di rendersi pericolosa. Anche oggi abbiamo dimostrato di avere ottimi mezzi e questo deve servire da stimolo per lavorare e crescere ancora”.

IL PUNTO – Roma e Pink Bari sembrano disputarcalcio-donne-2e un campionato a parte, comandando il raggruppamento con 24 punti e, addirittura, subendo una sola rete in due. Un po’ più staccate le compagini napoletane: la Domina Neapolis occupa la sesta piazza con 9 punti, mentre il Napoli Dream Team e il Napoli Carpisa Yamamay sono appaiate in settima posizione con 8 punti. Infine il prossimo impegno per le ragazze di mister Mazziotti è in programma  domenica 11 dicembre in trasferta contro il Nebrodi.

Fonte foto: Ufficio Stampa Napoli Carpisa Yamamay, calciodonne.it

Ivan D’Ercole