Napoli –  Scarcerato il boss del clan Mallardo di Giugliano, Giuliano Amicone, meglio conosciuto come “Giulianiello ‘o sicc”.

Il Boss torna a casa grazie ad un’istanza presentata al Tribunale penale di Napoli dai suoi due avvocati, Antonio Giuliano Russo e Antimo D’Alterio. L’uomo soffrirebbe di un grave problema al rene e per tale ragione, Amicone avrebbe bisogno di cure che prevedono una dieta non applicabile nella struttura carceraria.

Giulianiello ‘o sicc fu arrestato nel Febbraio 2016, latitante da più di unno. Giuliano Amicone era il pilastro del clan Mallardo. Accusato per associazione mafiosa e estorsioni a imprenditori edili.
Fu trovato nell’appartamento di una donna, arrestata anche lei con l’accusa di favoreggiamento personale.  “Giulianiello o’sicc” , mesi prima dell’arresto, fu coinvolto nell ‘ “operazione Lilium”, dove i Carabinieri del Ros ammanettarono 18 persone per associazione di tipo mafioso, detenzione di armi da guerra ed estorsione aggravata. Vennero inoltre sequestrati diversi beni immobiliari, tra cui uno Yatch, per un valore totale di 3 milioni di Euro.

Precedentemente detenuto del Carcere di Poggioreale, Giuliano Amicone oggi è agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.