Presso l’Archivio Storico del Banco di Napoli, per la rassegna “Letters in Tour”, stasera, venerdì 9 dicembre alle ore 20.00, sarà ospite l’autore napoletano Maurizio De Giovanni.

La rassegna prevede una serie di appuntamenti per il mese di dicembre, tutti organizzati secondo uno schema ben preciso: parlare con uno scrittore, una degustazione di ottimi vini campani e una visita guidata. E oggi Maurizio De Giovanni sarà ospite della serata: presenterà il suo libro “Serenata senza nome”, in libreria oramai dallo scorso giugno.

Maurizio De Giovanni - Serenata senza nome
Maurizio De Giovanni – Serenata senza nome

L’evento è stato organizzato dall’Associazione culturale NarteA che ha in programma anche altri eventi, in cui saranno ospiti lo scrittore Martin Rua e Marco Perillo.

La serata si articolerà in tre fasi: dapprima, una visita guidata al museo multimediale “ilCartastorie”, poi una discussione con l’autore napoletano, e infine una degustazione di vini. Durante il dibattito con lo scrittore, Maurizio De Giovanni proporrà l’analisi di una Napoli noir, lontana dalle immagini tradizionali, e un affascinante itinerario guidato all’interno dell‘Archivio Storico del Banco di Napoli e del museo “ilCartastorie”.

“Serenata senza nome” è l’ultimo libro di Maurizio De Giovanni: il protagonista, il commissario Ricciardi, si trova a dover affrontare in maniera forzata i sentimenti tra di loro insieme complementari e contrastanti. Sentimenti che salvano e che uccidono allo stesso tempo. Il tutto è ambientato nelle strade di Napoli.

Per partecipare all’evento, è necessario acquistare un biglietto dal costo di 10 euro. Inoltre, è necessaria la prenotazione: in merito, contattare NarteA.

Ulteriori informazioni

Arianna Spezzaferro

CONDIVIDI
Articolo precedenteManuel Valls candidato all’Eliseo: addio alla sinistra francese?
Articolo successivoArtemisia Gentileschi in mostra a Roma

Arianna Spezzaferro, nata a Napoli il 12/04/1993, è laureata in Lettere Moderne e specializzanda in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Amante della cultura umanistica, della filologia romanza e della lettura, aspira a diventare un’insegnante di Letteratura italiana, perché crede fermamente di poter trasmettere, in futuro, ai suoi alunni l’interesse vivo per tale disciplina.
Attualmente scrive per Libero Pensiero News come coordinatrice della sezione Cultura.