Tutti, almeno una volta nella vita, hanno sognato di poter incontrare dal vivo il proprio scrittore preferito, di stringergli la mano, di intervistarlo o semplicemente di fare quattro chiacchiere con lui. Leggere un’opera letteraria è un conto ma poterne discuterne dal vivo è tutt’altra storia: guardare negli occhi l’autore che, con le sue parole, ha fatto toccare il cielo con un dito, è sicuramente un’esperienza unica e irripetibile.

Giovedì 15 dicembre il comune di Teano ospiterà, presso la Sala del Loggione, uno degli scrittori più influenti e discussi del momento: il grande Erri De Luca, mente e penna geniale, nato a Napoli. Ricordiamo che nel 2015 è stato assolto dalla pesante e infondata accusa di “istigazione al sabotaggio”, e che ha pubblicato il suo primo romanzo, intitolato “Non ora, non qui” all’età di quarant’anni. Inoltre, si è occupato di teatro, di cinema, di traduzioni (tra i vari lavori, ha tradotto alcune parti dall’Antico Testamento, dopo aver appreso da autodidatta lingue come il russo, lo yiddish e l’ebraico antico) e ha scritto diverse poesie, una delle quali, intitolata “Io ti vorrei bastare”, dedicata a sua moglie. Insomma, si tratta di un intellettuale poliedrico, con un talento innato che, prima di dedicarsi al meraviglioso mondo della letteratura e non solo, ha lavorato in ambiti completamente diversi. Ha anche svolto attività di volontariato in Tanzania. Sarebbe davvero riduttivo sintetizzare in poche righe la sua vita e tutto che ciò ha fatto e prodotto in ambito artistico.

L’incontro di giovedì, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Teano e dalla Biblioteca Comunale, inizierà alle ore 17. Si tratta di un’occasione imperdibile, che permetterà di confrontarsi dal vivo con lo scrittore: qualsiasi domanda, curiosità è ben gradita.

Erri De Luca
Incontro con Erri De Luca

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti, seguire l’evento su Facebook o visitare il sito del comune di Teano.

Valentina Coppola

NESSUN COMMENTO