1Napoli. Occupata la struttura di Rotonda Diaz ‘Nalbero da circa cinquanta manifestanti per il diritto alla casa tra senzatetto e attivisti del collettivo “Magnammec ‘o pesone”.

Ad appena due giorni dall’apertura al pubblico, che ha contato gli oltre 12.000 ingressi solo al primo giorno,  l’immane struttura piramidale (ben 45 mt di altezza) che affaccia sul lungomare di Via Caracciolo è stata protagonista di una protesta che ha visto l’interruzione del flusso di visitatori.

Il blocco, grazie all’intervento sul posto della Digos, è durato poco più di mezz’ora. Dopo lo sgombro dei manifestanti tutto è tornato alla normalità e sono riprese le visite. La Italstage, società responsabile della costruzione ‘Nalbero, assicura che non c’è stato alcun danno alla struttura.

L’associazione “Magnammec ‘o pesone” è da anni in lotta sul territorio per il diritto alla casa e al reddito a tutti i cittadini e al blocco degli sfratti. Due gli striscioni esposti  rispettivamente alla vetrina di un ristorante del sesto livello e all’ingresso: ” Avete fatto ‘Nalbero, ma non ci lasciate a vivere nel presepe” – “La città non è una vetrina! La casa è un diritto, l’affitto è una rapina!”.  Una provocazione, quella dei manifestanti, alla speculazione mobiliare e alberghiera senza controlli e la mancanza di politiche attive per l’abitare.

Rosaria Ferrara

NESSUN COMMENTO