Siamo ormai nel pieno del periodo delle feste natalizie, e come di consueto è il momento di pensare ai regali di Natale giusti per familiari, amici e partner: una ricerca ci aiuta a rivelare i sogni più ambiti degli italiani, in cui si scopre che l’hi tech riveste sempre un ruolo di primo piano.

Certo, conta il pensiero, e soprattutto è importante non limitarsi a un acquisto “obbligatorio”: eppure, in questa fase dell’anno la nostra mente è totalmente concentrata sull’individuazione dei regali giusti per le persone a cui teniamo, come sempre nel periodo natalizio. E secondo le ultime ricerche, quest’anno la spesa per le strenne è destinata anche ad aumentare, visto che in media gli italiani hanno almeno 9 persone con cui scambiare questi doni.

La spesa per i regali di Natale

Come evidenziato dallo studio promosso da eBay e condotto dall’istituto di ricerche di mercato TNS dedicato agli usi e consumi degli Italiani per le feste in arrivo il Natale 2016 sarà più ricco rispetto ai passato con una spesa media per i regali di Natale che raggiungerà i 211 euro, l’8 per cento in più rispetto all’anno scorso. La maggior parte del budget servirà a sorprendere o accontentare i figli per i quali saranno spesi 138 euro, mentre per i partner (mogli o mariti) saranno necessari quasi 100 euro; seguono nipoti e genitori, con cifre vicine ai 70 euro e non vanno tralasciati i colleghi che incidono per 26 euro sul monte-regali.

Il regalo giusto

Interessante è anche scoprire quali sono i regali più ambiti dagli italiani così da avere il polso della situazione sulle aspettative e, soprattutto, qualche indicazione di massima sul prodotto giusto da acquistare. A livello assoluto, gli abitanti dello Stivale sognano un viaggio che concentra un quarto delle risposte, seguito da un capo di abbigliamento (vestiti, scarpe o accessori) e, soprattutto, da gadget hi tech. Quest’ultimo ambito, in particolare, è quello più ricercato e richiesto dai giovanissimi (fascia d’età 16-24) che, quindi, anelano uno smartphone ultima generazione e tutti gli accessori abbinati.

Vince l’iPhone

Quanto scritto trova ulteriore conferma in un’altra ricerca di mercato, realizzata in questo caso dalla Piper Jaffray, che invece ha fatto il punto sui marchi, rivelando in definitiva che i regali più richiesti per il Natale 2016 portano il logo Apple; sono infatti iPhone e MacBook a concentrare la maggior parte delle risposte delle persone, superando altri brand come Xbox, PlayStation, abbigliamento Michael Kors, Go Pro e prodotti come Fitbit, Hoverboard e Droni. Rispetto alla ricerca, si legge nel comunicato allegato allo studio, le preferenze nei confronti di Apple crescono del 10 per cento, soprattutto nella fascia dei teenager.

Un suggerimento originale

Merito anche del lancio dell’ultimo smartphone top di Cupertino, l’iPhone 7, che ha catalizzato come di consueto l’attenzione di tutto il mondo e si candida a essere il regalo più “in” del prossimo Natale. Certo, l’alto prezzo lo rende inarrivabile per molti, che dovranno per forza orientarsi su altre scelte: per aggiungere un ulteriore accessorioall’iPhone 7, ma anche per tutti quelli che “non possono”, o più semplicemente che hanno già un ottimo telefono Apple che funge a dovere, c’è un’altra possibilità interessante per fare un originale regalo di Natale a una persona che abbiamo a cuore.

Un tocco in più alla perfezione

Sulla vetrina online di personalizzalo.it, infatti, possiamo scegliere una delle immagini in catalogo o inserire un nostro disegno o, meglio ancora, una foto particolarmente significativa per creare delle cover per tutti i modelli di iPhone, dall’ultima generazione 7 alle cover iPhone 6 (in tutte le varie proposte come 6 Plus, 6S o 6 SE), fino ai modelli “vecchi” e attualmente fuori dal mercato (ma ancora ampiamente in giro e usati). In questo modo, sarà possibile realizzare un regalo davvero originale e personalizzato, e aggiungere un tocco in più a un telefono quasi perfetto.

Info utili:

Per essere sicuri di fare un buon acquisto tech, potete controllare le recensioni dei prodotti Hardware del sito specializzato: Techuniverse.it

Anna Capuano

NESSUN COMMENTO