L’orgoglio della nostra testata giornalistica è l’indipendenza; per questo amiamo ripetere “I nostri Lettori sono i nostri unici azionisti”. Affermazione che perderebbe ogni credibilità senza la vostra voce, per cui vi abbiamo chiesto: Chi è stato, secondo voi, il migliore del 2016?
Diverse sono le categorie da noi proposte, dal cinema alla letteratura, alla musica, allo sport, così da avere la vostra opinione nella maniera più completa possibile. Interessanti, come sempre, i vostri preziosi spunti.
Gli Awards di fine anno sono una piacevole consuetudine per la redazione di Libero Pensiero; potete rivivere i risultati dello scorso anno.

Il miglior film 2016

La prima categoria considerata è quella del cinema. I film del 2016 candidati sono: Rogue One, diretto da Gareth Edwards e scritto da Chris Weitz e Tony Gilroy, dell’universo Star Wars; Sully, diretto da Clint Eastwood, con protagonista Tom Hanks, ovvero la trasposizione del racconto dell’ammaraggio del volo US Airways 1549 avvenuto il 15 gennaio 2009 nel fiume Hudson; Zootropolis, film d’animazione in computer grafica di Walt Disney Animation Studios e diretto da Byron Howard e Rich Moore, basato sui valori di uguaglianza e tolleranza; il documentario Punto di non ritorno, in cui Leonardo DiCaprio discute con le più importanti personalità del pianeta sul cambiamento climatico che sta colpendo la Terra; infine, Animali fantastici e dove trovarli e Perfetti sconosciuti. Questi ultimi si aggiudicano il titolo di miglior film a pari merito con una percentuale del 29,4. Il primo è uno spin-off di Harry Potter, incentrato sulle avventure del magizoologo Newt Scamander. David Yates dirige un film di successo, ispirandosi al libro di J. K. Rowling. Perfetti sconosciuti è una commedia italiana del regista Paolo Genovese che, come risulta anche dai nostri dati, è stata molto apprezzata dal pubblico e dalla critica. La trama si sviluppa attraverso un gioco – un gruppo di amici accetta di rendere pubbliche le proprie comunicazioni sul cellulare – che porterà alla scoperta di segreti di vita quotidiana.

La miglior serie tv 2016

serie tv 2016
serie tv 2016

Il nostro sondaggio si sposta dal grande al piccolo schermo, nel sempre più apprezzato panorama delle serie Tv. Qui le serie italiane si affermano sulle americane, non solo per il senso patriottico che può caratterizzare i lettori di Libero Pensiero, ma per l’ottimo prodotto offerto da Gomorra e The young Pope.

Come noto, queste raccontano le vicende della camorra napoletana, sulla base dell’omonimo romanzo di Roberto Saviano, e quelle di un giovane papa – Pio XIII – secondo le sceneggiature scritte da Paolo Sorrentino, Stefano Rulli, Tony Grisoni e Umberto Contarello. Al terzo posto Narcos, incentrata sul ruolo di Pablo Escobar nel traffico di cocaina. Seguono Mr Robot, Westworld e The Crown.

Il miglior cantante 2016

cantante 2016
cantante 2016

Una delle categorie che attrae la curiosità dei lettori dei premi di Libero Pensiero è certamente quella della musica. Quest’anno a contendersi il titolo di miglior artista musicale del 2016 sono stati i Maroon 5, Robbie Williams, Bruno Mars, gli Stadio e i Radiohead e Tailor Swift. Questi sono stati selezionati in ragione dei successi di vendite e ascolti nell’anno solare, ma con il 35,3% è il gruppo pop rock Maroon 5 ad aggiudicarsi la vittoria del sondaggio.

Il miglior sportivo e il miglior calciatore 2016

sportivo 2016
sportivo 2016
calciatore 2016
calciatore 2016

L’anno 2016 è stato inoltre ricco di accadimenti sportivi. Nel calcio, oltre alle ricorrenti manifestazioni per club si è svolto l’Europeo di calcio che ha visto trionfare il Portogallo di Cristiano Ronaldo, mentre, in generale, sono state le olimpiadi estive a dare risalto alle diverse discipline, nelle quali si sono distinti molti atleti italiani, più o meno noti in precedenza. In tal senso, i vincitori per le categorie sport e calcio sono Cristiano Ronaldo, neo Pallone d’Oro, con il circa 53% delle preferenze, e Beatrice Vio con il 47,1%. Vio è è una schermitrice italiana, campionessa paralimpica e mondiale in carica di fioretto individuale, la quale per le sue doti è stata molto apprezzata non solo dagli esperti ma anche dall’opinione pubblica, riuscendo a dare risalto ad uno sport che non sempre trova il riscontro mediatico che meriterebbe. Nel complesso è Cristiano Ronaldo ad ottenere la percentuale più alta nella propria categoria, attraendo il pubblico meglio di Bebe Vio e Jude Law.

L’appuntamento con gli LP Awards è per il prossimo anno, intanto aggiornate i nostri canali social per i prossimi questionari.

NESSUN COMMENTO