É morto oggi, giovedì 5 gennaio 2017 il linguista Tullio De Mauro all’età di 84 anni. 

Nativo di Torre Annunziata, dopo la laurea in Lettere Classiche a Roma, ha intrapreso una straordinaria carriera: dapprima è stato docente universitario di Glottologia, Filosofia del linguaggio e infine ordinario di Linguistica Generale. Ha insegnato presso le università di Napoli, Palermo, Chieti e Salerno.

Autore del Grande Dizionario italiano dell’uso e della Storia Linguistica dell’Italia unita, ministro della pubblica istruzione dal 2000 al 2001; traduttore e commentatore dell’opera di Ferdinand de Saussure Cours de linguistique générale. 

A darci la triste notizia sono stati i membri della Fondazione Bellonci, che organizza il premio Strega, di cui il linguista era il presidente.

Arianna Spezzaferro

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrump verso la presidenza: forti scontri con l’amministrazione Obama
Articolo successivoLa nascita di un’icona: l’anello di fidanzamento
Arianna Spezzaferro, nata a Napoli il 12/04/1993, è laureata in Lettere Moderne e specializzanda in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Amante della cultura umanistica, della filologia romanza e della lettura, aspira a diventare un'insegnante di Letteratura italiana, perché crede fermamente di poter trasmettere, in futuro, ai suoi alunni l'interesse vivo per tale disciplina. Attualmente scrive per Libero Pensiero News come coordinatrice della sezione Cultura.