Ricomincia il campionato e al San Paolo arriva una Sampdoria ben messa in campo da Giampaolo che, però, esce sconfitta nel finale con il gol di un Tonelli all’esordio stagionale con la maglia azzurra.

Era molto atteso il ritorno del campionato dopo l’adrenalinica corsa ai tagliandi per assicurarsi un posto a sedere nell’affascinante sfida Champions contro il Real Madrid. Un’ostica e gagliarda Sampdoria, in un gelido San Paolo, mostra sin da subito una buona organizzazione di gioco impartita ad arte da Giampaolo, vero e proprio Sarriano che gode di molta stima da parte del Maurizio partenopeo che lo suggerì come suo successore sulla panca del’Empoli.

Ed infatti il Napoli, con il suo solito possesso palla non riesce a penetrare la solida difesa blucerchiata sia per merito del buon gioco sampdoriano ma anche per l’evanescenza di alcuni giocatori del Napoli, Jorginho su tutti.

Un paio di affondi della Sampdoria in contropiede fanno suonare un campanello d’allarme fino all’arrivo del gol doriano alla mezz’ora: attacco sulla sinistra con gravissima indecisione di Chiriches che lascia sfuggire Schick (molto convincente la prova di questo ragazzo) che, giunto sul fondo, prova a mettere in mezzo trovando un rimpallo sfortunato di uno Hysaj non molto convincente grazie al quale la palla si insacca alle spalle di Reina. Il Napoli accusa il colpo e si giunge alla conclusione del primo tempo con ancora qualche amnesia e gambe troppo molli.

Nella ripresa il Napoli appare più tonico e determinato, prende in mano le redini del gioco  e dimostra grande intensità. La Sampdoria inizia ad arrancare e, con l’espulsione di Silvestre avvenuta per doppia ammonizione, tira anche i remi in barca, subendo in maniera imbarazzante il forcing azzurro che mette a segno il primo centro con Gabbiadini che si inserisce bene al centro della porta ed insacca facilmente un pallone che gli giunge tra i piedi. Nel finale, a dieci secondi dal triplice fischio, arriva il 2-1 che riscalda i tifosi infreddoliti: Tonelli, al suo esordio, insacca su grande assist di Strinic, uno tra i migliori di oggi.

Tonelli: esordio con goal nel Napoli

Con questa vittoria sofferta ma molto importante si mettono in cassaforte altri tre punti davvero importanti.

Le pagelle.

Reina 6,5. Salva con un miracolo una conclusione di Muriel che avrebbe forse chiuso la partita.

Hysaj 5,5. Poco incisivo e con qualche indecisione di troppo in difesa.

Chiriches 5,5, Disastroso in occasione del goal della Sampdoria. Recupera durante l’intero arco della partita.

Tonelli 7. Esordio ordinato in difesa con goal. Determinante.

Strinic 6,5. Indubbiamente tra i migliori. Affondi sempre molto interessanti e mai sterili.

Hamsik 6,5. Ci mette tutta la rabbia nel finale. Tira moltissimo in porta e si vede negare un goal quasi fatto dall’estremo difensore doriano. Ottima prova.

Jorginho 4. Il peggiore dei suoi. Tardiva la sua sostituzione. Con Zielinski (6,5 per lui) il Napoli diventa padrone del campo.

Allan 5. Generosissimo ma non è in giornata.

Insigne 6. Semina sempre scompiglio ma spesso manca nelle decisioni importanti sotto porta. in un paio di occasioni torna egoista.

Mertens 6. Un pò in ombra. Ma non sarebbe umano giocare sempre ai livelli delle ultime partite.

Callejon 5,5. Non in giornata. Unica nota positiva è l’assist che mette Gabbiadini nelle condizioni di segnare il gol del pareggio.

Nel finale entra Gabbiadini a cui diamo 6,5. Ottimo il suo inserimento. Ancora ignoto il suo destino.

Salvatore Annona

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSecondary ticketing, da Bagnoli arriva BlueCode
Articolo successivoLa Domenica del mercato: Taarabt riparte dal Genoa, Zaza a Valencia?
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).