Il sindaco de Magistris eletto Vicepresidente dell’ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Confermata la delega alla legalità e alla sicurezza.

Ieri pomeriggio, nel corso del Consiglio Nazionale svoltosi a Roma nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, il Presidente dell’ANCI Antonio Decaro ha eletto Vicepresidente il sindaco di Napoli Luigi de Magistris al quale è stata anche confermata la delega ai temi riguardanti la legalità e la sicurezza.

De Magistris non è l’unico Vicepresidente in carica, con lui figurano anche il sindaco di Morazzone Matteo Luigi Bianchi, il sindaco di Chieti Umberto di Primio, il sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello anche Presidente dell’ANCI Veneto, il sindaco di Valdengo Roberto Pella, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci ed il sindaco di Cagliari Massimo Zedda. Unico Vicepresidente vicario è Paolo Perrone, sindaco di Lecce.

L’Associazione Nazionale Comuni Italiani nasce nel 1901 e, ad oggi, conferiscono in essa circa 7.300 comuni italiani, praticamente il 90% della popolazione totale. Varie sono le funzioni che svolge come il rappresentare gli interessi degli associati dinanzi agli organi centrali dello Stato, l’intervenire con propri rappresentanti in ogni sede istituzionale in cui si discutano o si amministrino interessi delle autonomie locali o l’esaminare i problemi che riguardano i dipendenti degli enti locali.

Vi sono, inoltre, determinati soggetti controllati dall’Associazione stessa quali:

  • Ancitel S.p.A., la società informatica che si occupa di fornire servizi informatici e gestionali ai Comuni associati;
  • Cittalia, una fondazione di studi e ricerche sulle tematiche urbane che ha l’obiettivo di favorire una migliore comprensione dei cambiamenti economici e sociali riguardanti i contesti urbani italiani;
  • Fondazione Patrimonio Comune, che raggruppa associati ed esperti del settore immobiliare per realizzare progetti di valorizzazione immobiliare dei Comuni nell’ambito del federalismo demaniale;
  • ComuniCare Anci, che organizza e realizza eventi di comunicazione per gli Enti locali;
  • Centro Documentazione e Studi Comuni Italiani, atto a valorizzare l’archivio storico, il patrimonio documentale e informativo dell’ANCI, dell’IFEL (Istituto per la Finanza e l’Economia Locale) e dell’intero sistema comunale.

Flora Visone