Il Napoli riesce ad ottenere una bella, ma strana vittoria a San Siro contro il Milan. Dominio nella prima mezz’ora con due goal, poi il buio. Gli Azzurri portano comunque a casa i tre punti grazie ai goal di Insigne e Callejon.

Attesissima sfida a San Siro contro i rossoneri di Montella. Due filosofie di gioco molto simili quelle di Napoli e Milan ma è quella del Napoli che si impone nei primissimi minuti con un uno-due micidiale. Passano pochi secondi e Mertens, con uno splendido assist in corsa, serve Insigne che si libera benissimo e trafigge Donnarumma con un perfetto diagonale. Dopo pochi minuti gli Azzurri raddoppiano: è ancora Mertens che con un morbido tocco in profondità serve Callejon che da posizione defilata trova il raddoppio per gli ospiti.

Sembra il preludio di una goleada, con il Milan completamente inerme e travolto dal gioco avversario, ma di lì a poco, invece, inizia un black-out per il Napoli.

Hamsik in azione contro il Milan

Al minuto 37’ Tonelli regala un pallone che permette a Kucka di accorciare le distanze. Per Tonelli sarà solo il primo degli erroracci della serata. Nella ripresa il Milan sciupa da subito una ghiotta occasione: cross di Abate, Pasalic salta più in alto di tutti ma il suo colpo di testa si infrange sulla traversa. Seguono dieci minuti di predominio assoluto del Milan sul Napoli che si mostra smarrito e privo di idee. Il predominio dei padroni di casa nella ripresa è nettissimo, ma gli uomini di Sarri si rendono pericolosi in alcune occasioni, soprattutto con Insigne che trova, però, uno straordinario Donnaumma ad opporsi.

A pochi minuti dalla fine, grazie agli innesti di Diawara, Rog e Zielinski il Napoli riesce a ritrovare equilibrio ed a portare a casa una vittoria importantissima.

Le Pagelle

Reina 6,5. Questa sera ha dato molta sicurezza in una partita dove le conclusioni avversarie verso la sua porta sono state tantissime.

Hysaj 5,5. Un periodo di riposo gli gioverebbe molto. Questa sera non riesce proprio a giocare.

Albiol 6,5. È l’unico ad essere difficile da superare in area. Ottimo il suo contributo di esperienza.

Tonelli 4,5. Questa sera è un disastro. Un numero impressionante di passaggi sbagliati. Non è serata per lui.

Strinic 6. Buon lavoro in copertura ed in fase propositiva. La sua fascia è quella che funziona meglio.

Hamsik 6,5. Grandi inserimenti, poi anche lui dalla mezz’ora sparisce. Sostituito da

Zielinski 6. Contribuisce alla copertura nei minuti finali.

Allan 5,5. Partita in cui mostra il suo lato migliore. Sparisce un po’ alla volta anche lui dalla mezz’ora.

Sostituito da:

Rog N.G.

Jorginho 5,5. Davvero poco questa sera. Forse la sostituzione arriva troppo tardi, quando subentra:

Diawara 6. Contributo di forza fisica nei minuti di forte combattimento.

Insigne 7. Migliore in campo. Segna un bel goal e mette sempre in affanno la difesa avversaria. Manca di pochissimo un goal dalla grandissima distanza.

Mertens 6. Due splendidi assist nei primi minuti, poi sparisce. Sciupa anche una grandissima occasione da solo davanti a Donnarumma.

Callejon 6. Dopo il goal nei primi minuti soffre molto la quasi totale assenza di contributo di Hysaj.

Salvatore Annona

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimavera, Cesena-Napoli 0-1: Russo regala i tre punti agli azzurrini
Articolo successivoCongresso fondativo di Sinistra Italiana: ne parliamo con Raffaella Casciello
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).