L’Assessorato al diritto alla città, alle politiche urbane, al paesaggio e ai beni comuni promuove la campagna “A Napoli il bene è comune”, per raccontare e far conoscere l’esperienza dei beni comuni intrapresa dall’Amministrazione Comunale insieme a diverse realtà che animano la vita politica cittadina.

L’obiettivo della campagna promossa dall’Amministrazione Comunale è quello di coinvolgere maggiormente i cittadini alla gestione collettiva degli spazi pubblici e sensibilizzare e promuovere una nuova forma di diritto pubblico che valorizzi i beni di appartenenza collettiva e sociale.

È questo quello che si legge nel sito istituzionale del Comune di Napoli per presentare un nuovo modo di vivere la città a tutti i cittadini.

Con gli slogan “Partecipa”, “Falli vivere”, “Adotta una strada”, “Informati”, “Aderisci”, “Ora decidi tu” ed “Accogli” vengono promosse assemblee territoriali, progetti di raccolta fondi per il risanamento ed il restauro dei beni culturali, percorsi di progettazione partecipata, possibilità di prendere in affidamento spazi pubblici e tanto altro con cui l’Amministrazione Comunale si impegna a intraprendere un nuovo percorso culturale, giuridico e sociale.

Per maggiori dettagli visitate il sito del Comune di Napoli cliccando qui.

Salvatore Annona

 

CONDIVIDI
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).