Era solo questione di tempo prima che la bomba del mercato di Gennaio esplodesse: a 48 ore dal gong finale, infatti, è arrivata l’ufficialità del passaggio, made in Toscana, di Riccardo Saponara dall’Empoli alla Fiorentina. La trattativa si è conclusa sulla base di un prestito ad un milione con obbligo di riscatto fissato ad 8. Un’ottima occasione per il talento ex Milan di rilanciarsi dopo un inizio di stagione quantomai anonimo, e soprattutto di farlo in una piazza calda ed esigente come quella di Firenze, bisognosa di una personalità che possa finalmente dare stabilità ai risultati. In tutto ciò nel passaggio spetterebbero 1.35 milioni proprio al Milan in virtù della clausola presente sul contratto che riportò Saponara all’Empoli nel 2014 che stabiliva il pagamento del 30% sull’eccedenza di quanto versato dai Toscani nelle casse rossonere. In soldoni: l’operazione complessiva è di 9 milioni, 4.5 in più degli altrettanti pagati alla società di Berlusconi che va ad incassare, quindi, proprio il 30% di questa cifra che ammonta a 1.35 milioni.

Ocampos esulta dopo aver segnato

Parlando proprio di Milan, invece, è stata ufficializzata in settimana la cessione di Niang al Watford di Mazzarri e si parla di un’offerta di 20 milioni per Lapadula da parte del Marsiglia, che avrebbe puntato l’ex Pescara dopo il rifiuto di Payet. In entrata, dopo l’arrivo di Deulofeu, sta per arrivare Ocampos dal Genoa, che non è stato convocato da Juric per la partita contro la Fiorentina, indice di una trattativa ormai solo da definire (sebbene, stando a quanto riportano i maggiori quotidiani sportivi, ci siano state delle frizioni tra i Rossoneri e il Marsiglia, società proprietaria del cartellino dell’esterno). Il Napoli ha ufficializzato Alessio Zerbin, esterno d’attacco classe ’99 che arriva dal Gozzano e che si aggregherà subito alla prima squadra di Sarri. Intanto Gabbiadini sembra più che mai lontano dal poter ancora vestire la maglia azzurra: oggi sarà una giornata decisiva per capire se l’ex Sampdoria, che già ha dato il suo consenso, riceverà il via libera dal Napoli per il trasferimento al Southampton. Anche Giaccherini, che vorrebbe più spazio, sta cercando una nuova sistemazione e Torino e Fiorentina sono alla porta. Si continua a sondare il territorio per Ciciretti, su cui c’è la concorrenza anche di Atalanta, Cagliari e Genoa, mentre l’Empoli ci prova per El Kaddouri.

La Juventus ha espresso il proprio interesse per Paredes, anche se la trattativa è comunque difficile vista la considerazione di cui gode il giocatore nell’ambiente giallorosso. Intanto si attende Bentancur a Torino per la firma dopo il campionato sudamericano under 20 e si lavora per Quaison (su cui c’è anche la concorrenza del Mainz) e Luiz Gustavo su cui, però, il Wolfsburg ha posto già un veto quasi totale. Evra ha lasciato Vinovo per approdare al Marsiglia di Raùl Garcia. L’Atalanta sta sondando il territorio per Caprari e Biabiany in entrata, mentre continuano ad esserci contatti con la Sampdoria per la cessione di Paloschi che alla corte di Gasperini sta trovando pochissimo spazio.

La Roma ha ufficializzato Grenier dal Lione e sta trattando per Gerson in uscita. Si lavora strenuamente per Pellegrini e Defrel ed è stato chiesto Donsah al Bologna. Per finire, l’Udinese ha ufficializzato Gnoukouri mentre la Sampdoria ha ricevuto sondaggi dal Siviglia per Praet.

Vincenzo Marotta