Partita molto divertente a Bologna dove il Napoli si è imposto con un roboante 7-1 grazie soprattutto alle triplette di Mertens ed Hamsik.

Nel match di oggi il Napoli ha dato un chiaro segnale: è iniziata la fase cruciale della sua stagione. Lotterà fino alla fine per assicurarsi il secondo posto in classifica (la Juventus è ancora troppo lontana) e cerca vittorie per giungere con il morale al massimo per affrontare al meglio una delle partite più difficili della sua storia con il Real Madrid in Champions League. La rabbia accumulata dopo il cocente pareggio casalingo contro il Palermo è stata scaricata in pochissimi minuti a Bologna dove, dopo appena sei minuti, il Napoli si trova con doppio vantaggio con i goals di Hamsik al 4′ ed Insigne al 6′.

Poco prima della mezz’ora di gioco Callejon prima regala un rigore al Bologna con un ingenuo fallo di mano – rigore poi parato da Reina – poi con un brutto fallo di reazione si fa espellere dal giudice di gara. Al 33′ Mertens si procura un calcio di punizione dal limite dove Masina, considerato ultimo uomo, viene espulso e viene ristabilita la parità numerica. Sul calcio di punizione conseguente, Mertens sigla lo 0-3. Dopo tre minuti è Torosidis ad accorciare le distanze, dopo un miracolo di Reina. Prima della fine del primo tempo è ancora Mertens che viene imbeccato da Zielinski e, con uno scatto, supera in velocità Mirante e insacca il quarto goal. Si conclude così uno dei primi tempi più scoppiettanti di questo campionato.

Il secondo tempo è ancora di chiara marca azzurra. Al 70’ Mertens si incunea ancora nella difesa avversaria e serve Hamsik che di destro segna sotto la traversa. Al minuto 74’ e 90’ arrivano gli altri due goal, rispettivamente di Hamsik e Mertens, autori entrambi di una tripletta.

esultanza del Napoli dopo uno dei goal contro il Bologna

Questa tripletta consente ad Hamsik di diventare secondo nella classifica generale dei cannonieri del Napoli di tutti i tempi, dietro il leggendario Maradona lontano solo 6 goal.

In questa gara il Napoli ha anche superato tutti i record di segnature nella sua storia a questo punto della stagione e il risultato ottenuto a Bologna è un ttimo segnale di ripresa dopo la delusione della scorsa settimana.

Le pagelle

Reina 7. Molto più sicuro della prima parte del campionato. Una sicurezza

Ghoulam 6. Non proprio brillantissimo ma il Bologna non offre molta resistenza dalle sue parti.

Albiol 6,5. Ottima prova in difesa.

Maksimovic 6. Qualche disattenzione nel primo tempo, poi il risultato mette tranquillità al reparto. Non lui.

Hysaj 6. Oggi le fasce del Bologna sono inesistenti e lui non riesce comunque a fare più del solito.

Zielinski 6,5. Due assist determinanti e tanta qualità.

Diawara 6. Fa cose egregie ma anche alcune sciocchezze che potrebbero costar care alla squadra.

Hamsik 8. Capitano e leggenda di questo Napoli. Quest’anno riesce ad essere anche più continuo nel rendimento.

Insigne 6,5 Ottima prestazione e sempre più attenzione al gioco di squadra.

Callejon 5. Il nervosismo gli costa caro, peccato. Farà una sosta per la squalifica.

Mertens 8. Come si farà a riposizionarlo o toglierlo con il ritorno di Milik? Vedremo.

Non giudicabili i subentrati.

Salvatore Annona

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimavera, il Napoli non rimonta: è 3-2 Samp
Articolo successivoChi è causa del suo Trump pianga se stesso
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).

NESSUN COMMENTO