È fissata per l’8 febbraio alle ore 12:00 la presentazione alla stampa del restauro del portone di ingresso del Museo Civico Gaetano Filangieri.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “I Luoghi del Cuore”, censimento promosso dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

Lo scopo del censimento è uno solo: preservare e valorizzare luoghi che, secondo i cittadini, meritano di essere “salvati”. Ai cittadini viene chiesto di segnalare quei luoghi a cui sono emotivamente più legati e che in virtù di questo non devono essere dimenticati. Nella settima edizione del progetto, promossa nel 2014, con 5.000 voti è stato segnalato, tra i vari luoghi, anche il Museo Civico Gaetano Filangieri.

La nascita di questo museo privato sito a Napoli si deve a Gaetano Filangieri, principe di Satriano, amante delle arti e minuzioso collezionista. Grande sostenitore della funzione sociale dell’arte, Filangieri nel 1881 decise di avanzare una proposta al Consiglio Comunale: quella di trasformare il quattrocentesco Palazzo Como nella sede delle sue raccolte d’arte.

La proposta fu accettata e nel 1883 iniziarono i lavori di riedificazione, finanziati personalmente dallo stesso Filangieri, che scelse i migliori architetti, ingegneri e artigiani per la realizzazione del suo progetto. L’8 novembre il museo fu aperto al pubblico.

La collezione presenta circa 3.000 oggetti di ogni tipo: da pezzi di porcellana ad armi e medaglie, e poi dipinti e sculture dal XVI al XIX secolo e ancora è presente una biblioteca dotata di circa 30.000 volumi e un archivio storico.

Il museo ha avuto, tuttavia, vicende abbastanza tormentate con continue aperture e chiusure. Nel 2012, grazie all’attuale direttore Gianpaolo Leonetti, il complesso museale è stato riaperto dopo 13 anni di chiusura.

Le 5.000 firme raccolte nella settima edizione de “I Luoghi del Cuore” dimostrano l’interesse dei cittadini e degli affezionati al museo, che si sono impegnati affinché potesse ripartire al meglio. E le loro segnalazioni hanno avuto successo visto che hanno ottenuto un intervento da parte del FAI.

Dunque, mercoledì sarà presentato il restauro del portone d’ingresso della prestigiosa istituzione museale. Interverranno: Gianpaolo Leonetti, Direttore del Museo Civico Gaetano Filangieri; Maria Rosaria De Divitiis, Presidente FAI Campania; Angela Schiattarella, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli; Danilo di Lorenzo, Direttore Area Napoli Intesa Sanpaolo.

Sito ufficiale di “FAI – Fondo Ambiente Italiano”

Sito ufficiale di “I Luoghi del Cuore”

Vanessa Vaia

CONDIVIDI
Articolo precedenteJunker, il tuo alleato per la raccolta differenziata
Articolo successivoCandidati inconsapevoli, Valente convocata in Procura

Vanessa Vaia nasce a Santa Maria Capua Vetere il 20/07/93. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Classico, si iscrive a “Scienze e Tecnologie della comunicazione” all’università la Sapienza di Roma. Si laurea nel 2016 con una tesi sulle nuove pratiche di narrazione e fruizione delle serie televisive “Game of Series”.