Finalmente torna la vittoria in casa Napoli. Gli azzurrini hanno battuto il Brescia al Sant’Antimo per 2 reti a 0 nella gara valevole per la diciassettesima giornata del campionato primavera.

Riscatto del Napoli portato a termine dopo le due sconfitte incassate contro la Lazio, immeritata, e contro la Sampdoria, con una prestazione fortemente sotto tono. Nella gara di oggi contro la squadra lombarda, ultima del girone A con appena 9 punti conquistati fino ad adesso, i baby talenti di mister Saurini hanno fatto mostra delle proprie capacità, dando vita a un incontro avvincente e dai ritmi alti.

Continua l’inserimento del neo acquisto Leandrinho anche quest’oggi subentrato dalla panchina. L’ala brasiliana sfiora il goal per ben quattro volte, non facendo rimpiangere il suo ingaggio da parte della società partenopea. Altra novità nella zona avanzata del Napoli riguarda l’esordio del giovane diciassettenne Alessio Zerbin, la cui prestazione è stata più che convincente, tanto da procurare il rigore del possibile 3-0 non messo a segno da Luigi Liguori.

Novità per quanto riguarda l’orario di inizio del match, programmato eccezionalmente per le ore 12.00. Napoli che si mostra da subito in partita, non lasciando spazio ai fantasmi delle ultime due sconfitte. Gli azzurrini sono protagonisti di continue incursioni in area bresciana, mettendo in seria difficoltà la squadra di Bruni. La gara si sblocca al 20′ con Liguori che su lancio di Granata spiazza il portiere avversario, in uscita, con un tiro di sinistro, firmando il momentaneo 1-0 per i padroni di casa, mantenuto poi fino alla fine del primo tempo regolamentare. Ma la furia napoletana non si ferma, e nella ripresa arriva il raddoppio ai danni del Brescia, stavolta su penalty. Al 53′ il centrale Zanotti stende in area il terzino azzurro Schiavi, procurando il rigore messo a segno dal capitano partenopeo Antonio Granata al 54′: ed è 2-0 per i ragazzi di Saurini. Giornata di rigori, questa, per il Napoli Primavera, che al 77′ riceve un altro penalty a favore, grazie a Zerbin che viene messo giù dall’estremo difensore bresciano Festa dopo averlo dribblato. Ma stavolta l’occasione non va a buon fine, perché Liguori sbaglia il tiro dal dischetto, impedendo alla sua squadra di raggiungere la tripletta giornaliera.

E’ sul 2-0 che si conclude questo avvincente incontro, giocato in maniera superba dal giovane Napoli che agguanta una bella vittoria mettendosi in mostra con una importante prova di carattere dopo le ultime partite non positive. I partenopei raggiungono quota 28 punti in classifica che gli permettono di avanzare terreno in zona play off. Positivo anche lo stop del  Milan, che è stato fermato in casa dalla Spal per 1-0, consentendo agli azzurrini di guadagnare punti sulla quinta in classifica, bloccata a 30. Intanto in settimana c’è stato il sorteggio per il Torneo di Viareggio: i napoletani faranno parte del girone 6 dove dovranno affrontare gli argentini del Camioneros, la Rappresentativa Serie D e il Bari.

Marinella Auriemma

1 COMMENTO

Comments are closed.